Qualunque atto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto al risarcimento del danno”. Recita l’art. 2043 del Codice Civile. Sotto questa obbligazione di risarcire il danno rientrano le più ampie fattispecie. Dal sinistro stradale, alla responsabilità del professionista (medico, avvocato, o altro), alle fattispecie di reato ogni volta che si verifichi il danno il soggetto è obbligato a risarcire il danneggiato. Sulla’ “an”, ovvero sul “se”, e sulla individuazione quindi dei vari casi in cui scatta la responsabilità esistono centinaia di sentenze e migliaia di pubblicazioni. Sul “quantum”, ovvero sull’ammontare dovuto per il risarcimento, la giurisprudenza e la dottrina si evolvono quotidianamente. Lo Studio Legale Cirri ha maturato negli anni ampia esperienza sulla materia.