Gli Accordi prematrimoniali

È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo, nell’eventualità di una futura e irreparabile crisi coniugale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
DIRITTO DI FAMIGLIA, SEPARAZIONE E DIVORZI
Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di maggiori informazioni?
Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Indice dell'articolo

Che cosa si intende per patto prematrimoniale?

È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo, nell’eventualità di una futura e irreparabile crisi coniugale (separazione o divorzio).

In concreto significa accordarsi preliminarmente su aspetti come l’entità dell’assegno di mantenimento o l’assegnazione della casa coniugale o la divisione dei beni.

Si tratta di uno strumento molto diffuso all’estero soprattutto al fine di ottenere un risarcimento del danno nel caso ditradimento da parte del coniuge.

Sono validi in Italia?

No, la natura non contrattuale del matrimonio impedisce anche che i coniugi possano pattuire ex ante i rispettivi obblighi in caso di cessazione dello stesso.

Il nostro ordinamento sancisce espressamente la nullità degli accordi prematrimoniali, sulla base della considerazione dell’indisponibilità dei diritti che nascono dal matrimonio (art.160).

È rimessa alle parti solo la scelta in merito al regime patrimoniale da adottare in costanza di matrimonio, separazione dei beni o comunione legale.

La mancanza di validità dell’accordo patrimoniale non impedisce che lo stesso possa essere preso in considerazione dal giudice dal punto di vista probatorio potendo essere funzionale a dimostrare per esempio quale sia stato l’apporto economico dato dai coniugi.

La nullità di tali accordi è stata ribadita più volte anche dalla giurisprudenza, in particolare con la sent.2224/2017 la suprema corte ha affermato la nullità degli accordi prematrimoniali per illiceità della causa sulla base della motivazione dell’indisponibilità dei diritti matrimoniali.

Dopo qualche cenno di apertura come con la sentenza 23713/2012, con la quale la Cassazione ha affermato che l’accordo stipulato prima del matrimonio tra i futuri coniugi, in base al quale la moglie si impegna a cedere al marito un immobile di sua proprietà,  come forma di indennizzo a fronte delle spese per la ristrutturazione della casa coniugale sempre di proprietà della stessa, non configura un’ipotesi di accordo prematrimoniale nullo per illiceità della causa né si configura una violazione dell’art.160 cc, ma siamo in presenza di un contratto atipico ex art.1322 c.c. e ciò in virtù del fatto che il “fallimento del matrimonio non rappresenta la causa genetica dell’accordo ma è degradato a mero evento condizionale”, la Cassazione è tornata a ribadire con ordinanza 11012/2021 la nullità dei patti prematrimoniali.

Nonostante anche in Italia si siano susseguite varie proposte di legge

Come la L.2669/2014 formulata dai deputati Morani e D’Alessandro, nessun tentativo è andato in porto.

Quali potrebbero essere i vantaggi degli accordi prematrimoniali?

Allo stato attuale in cui separazioni e divorzi sono all’ordine del giorno potrebbe rappresentare uno strumento utile volto ad evitare inutile dispendio di denaro, tempo e a ridurre la conflittualità, soprattutto nelle situazioni in cui sono coinvolti minori. È ovvio infatti che addivenire ad un accordo soddisfacente per entrambi quando il rapporto risulta già in crisi è molto più difficile.

Per ulteriori approfondimenti consultare i seguenti ARTICOLI:

Separazione e divorzio consensuale

Separazione e divorzio. Modalità e costi a seconda delle procedure

Tempi di permanenza dei figli con i genitori in caso di separazione o divorzio.

La carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori.

Separazione e divisione casa coniugale

Cosa direi ai figli in caso di separazione dei genitori

Regime patrimoniale tra i coniugi.

Separarsi senza l’ausilio dell’avvocato.

Genitori Separati | Divorziati e COVID-19 (Coronavirus) – Turnazione dei figli – Istruzioni per l’uso.

Schema riassuntivo su separazioni e divorzi

Differenza tra assegno all’ ex coniuge di separazione e l’assegno di divorzio.

Il trasferimento del genitore separato o divorziato con figli minori

Il diritto di visita dei genitori dei figli separati

Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di informazioni?
Contatta lo studio dell’Avvocato Cirri per un appuntamento conoscitivo o invia un’email a avvocato@lorenzocirri.it.

Articoli correlati

accordi prematrimoniali
Lorenzo Cirri

Gli Accordi prematrimoniali

Che cosa si intende per patto prematrimoniale?
È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo.

Scopri di più »

Diritto agli alimenti

Dobbiamo preliminarmente rifuggire dall’ erronea assimilazione in cui si incorre nella prassi tra assegno alimentare e assegno di mantenimento. Si tratta infatti di istituti di natura giuridica diversa, con presupposti, funzioni e criteri di quantificazione diversi.

Scopri di più »

La pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità̀ è una prestazione economica diretta erogata in favore dei familiari dei superstiti. L’erogazione di questa pensione decorre dal primo giorno del mese successivo al decesso del pensionato (la data in cui è stata fatta la domanda è irrilevante).

Scopri di più »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *