Schema riassuntivo su separazioni e divorzi

Guida breve su assegni di mantenimento, affidamento dei figli e assegnazione casa familiare in caso di Separazioni e Divorzi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
DIRITTO DI FAMIGLIA, SEPARAZIONE E DIVORZI
Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di maggiori informazioni?
Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Indice dell'articolo

Guida breve su assegni di mantenimento, affidamento dei figli e assegnazione casa familiare in caso di Separazioni e Divorzi.

Per conseguire lo scioglimento del vincolo matrimoniale, il nostro ordinamento, prevede la necessità di passare attraverso due tappe obbligate: la separazione e il divorzio.

 Sono possibili due tipi di separazione:

–       la separazione consensuale

–       la separazione giudiziale

La Separazione Consensuale

La separazione consensuale è l’istituto che può essere utilizzato dai coniugi che decidono di porre fine alla propria unione familiare di comune accordo.

I coniugi dovranno concordare su ogni singola clausola inerente all’accordo di separazione, tra cui:

–       l’affidamento dei figli

–       l’assegno di mantenimento per i figli

–       l’eventuale mantenimento del coniuge economicamente più debole

–       l’assegnazione della casa familiare

Per ottenere la separazione consensuale è sufficiente presentare ricorso al Tribunale competente; questa acquista efficacia una volta ottenuta l’omologazione da parte del Tribunale.

La Separazione Giudiziale

La separazione giudiziale, invece, è quella che deriva dalla sentenza del giudice dal momento che i coniugi non hanno raggiunto precedentemente un accordo. La parte che intende richiedere la separazione giudiziale dovrà rivolgersi ad un avvocato, in grado di tutelarne al meglio gli interessi nel corso del giudizio.

In caso di separazione giudiziale è possibile richiedere l’addebito (per colpa) della separazione, qualora sia accertata la violazione di uno o più obblighi matrimoniali da parte di uno dei coniugi.

Gli Obblighi Coniugali

Con la separazione cessa l’obbligo di coabitazione tra coniugi; non cessa invece l’obbligo di fedeltà nei confronti dell’altro coniuge. Con la separazione, inoltre, non vengono meno gli obblighi di assistenza e collaborazione materiale tra i coniugi, né gli obblighi di educare, mantenere e istruire la prole.

Il Mantenimento dei Figli

La ripartizione delle spese di mantenimento dei figli, in particolare se minori, è uno tra i temi più dibattuti nell’aule dei tribunali.

 Di particolare rilievo è la distinzione tra spese ordinarie e spese straordinarie:

–       le spese ordinarie sono quelle destinate a soddisfare i bisogni quotidiani dei figli, e il genitore non “collocatario” vi contribuisce attraverso l’assegno di mantenimento periodico.

–       le spese straordinarie sono quelle imprevedibili ed eccezionali, cui ciascun genitore è tenuto a contribuire per il 50% del loro importo, salvo diverso accordo. A titolo esemplificativo rientrano in questa categoria le spese scolastiche, quelle sportive, quelle dentistiche.

Il Divorzio

Trascorso 1 anno di separazione legale se giudiziale (6 mesi nel caso di quella consensuale), può essere chiesto il divorzio. Se vi è accordo tra i due coniugi si può procedere con un divorzio consensuale. Qualora, invece, non venga raggiunto un accordo su tutte le condizioni, il divorzio può essere chiesto in forma giudiziale: la domanda può essere presentata da ciascun coniuge indipendentemente e contro il consenso dell’altro.

In caso di divorzio è sempre obbligatoria la presenza di un avvocato.

Qualora una delle parti abbia un reddito inferiore alla soglia di €11.746,68€, comprensivo anche dei redditi di eventuali conviventi, può usufruire del patrocinio a spese dello stato, ovvero ottenere gratuitamente l’assistenza di un legale iscritto nelle apposite liste. Si rimanda al seguente LINK.

Per ulteriori approfondimenti si richiamano i seguenti ARTICOLI:

Separazione e divorzio modalità e costi a seconda delle procedure

I tempi di permanenza dei figli con i genitori in caso di separazione o divorzio

Separazione consensuale

Separazione giudiziale

Il Diritto al Mantenimento dei figli

Ripartizione spese dei figli: schema completo delle spese ordinarie e straordinarie.

Le spese di mantenimento dei figli nella separazione

Differenza tra assegno all’ ex coniuge di separazione e l’assegno di divorzio.

Il trasferimento del genitore separato o divorziato con figli minori

Figli di genitori separati: chi decide lo sport da praticare

Valenza probatoria sms ed e-mail nel diritto di famiglia

Il diritto di visita dei genitori dei figli separati

La responsabilità genitoriale

Diritto agli alimenti

Come e quando cominciano i pernotti presso il padre?

Patrocinio a spese dello Stato per gli stranieri

La pensione di reversibilità

Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di informazioni?
Contatta lo studio dell’Avvocato Cirri per un appuntamento conoscitivo o invia un’email a avvocato@lorenzocirri.it.

Articoli correlati

Gli Accordi prematrimoniali

È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo, nell’eventualità di una futura e irreparabile crisi coniugale

Scopri di più »
accordi prematrimoniali
Lorenzo Cirri

Gli Accordi prematrimoniali

Che cosa si intende per patto prematrimoniale?
È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo.

Scopri di più »

8 risposte

  1. La casa è intestata a mio marito ma quando l’abbiamo acquistata nel 2010 eravamo in comunione di beni .Da quando è andato via gennaio 2014 mi ha detto che metà del mutuo dell’appartamento dove sono rimasta a vivere con i nostri figli non l’avrebbe mai pagata cosa posso fare ?

    1. Buonasera,
      bisogna che trovi un avvocato che la difenda.
      Perché se il mutuo non viene pagato la banca può esercitare l’ipoteca che ha sulla casa.
      Va vista poi la sentenza di separazione.
      Mi scriva però sulla mail per rispondere.
      Grazie
      Lorenzo Cirri
      avvocato@lorenzocirri.it

  2. Buona sera io sono in Bologna a chi mi deve rivolgere sono rumena e voglio divorziare il marito tiene tuti documenti matrimonio di nascita e non mi da per fare foto copia come poso fare Grazie

  3. Buonasera, ho deciso di separarmi da mio marito x un semplice motivo, cioè, è un giocatore d’azzardo da molti anni, nn abbiamo figli, sn stata insultata in tanti modi vulgari quando nn avevo voglia, possibilità (pegno dei gioielli, poi venduti a mia insaputa), la sua famiglia li ha tolto la possibilità di prendere i prestiti sulla casa (qualora sua e di sua sorella- ora ha solo usufruto), ma io Le domando se ho diritto a qualche risarcimento morale o economico? Vivo in It da 28.anni ma sn di Praga…e sn sola qui- nn ho nessuno, x momento disoccupata!!! È possibile che uno perde tutto anche se ha sempre cercato di campare da sola proprio marito, visto che la sua propria famiglia ha smesso…?

    1. Buongiorno
      Ho avuto altri casi tragici come il suo.
      Non c’è via d’uscita se non la separazione.
      Da dove mi scrive?

  4. Salve a mio figlio gli è stato fatto un contratto di sei mesi a 800 euro al mese. Posso io non dare la sua parte ( ho due Figli) e reintegrarla quando non percepisce più lo stipendio grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *