La Separazione per Colpa (o addebito): cause ed effetti.

La Separazione per Colpa non scatta sempre in caso di Tradimento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
DIRITTO DI FAMIGLIA, SEPARAZIONE E DIVORZI
Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di maggiori informazioni?
Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Indice dell'articolo

La Separazione per Colpa non scatta sempre in caso di Tradimento

Cosa è la Separazione con Addebito?

La separazione con addebito o per colpa è una “sanzione” contro la violazione dei doveri familiari e coniugali perpetrata da un coniuge nei confronti dell’altro.

Si applica ai casi di separazione giudiziale (art. 151 c.c.), nei quali l’intollerabilità della convivenza coniugale sia causata dalla condotta del coniuge che ha violato uno o più doveri coniugali (quelli di cui all’art. 143 c.c.).

Gli obblighi matrimoniali sono:

obbligo di fedeltà;
assistenza morale e materiale;
dovere di collaborare nell’interesse della famiglia;
coabitazione;

Quali sono gli effetti e conseguenze dell’addebito? (art. 156 c.c.)

Le conseguenze possono riguardare:

1) Assegno di Mantenimento

Il separato con addebito perde il diritto a percepire l’assegno di mantenimento.

Tuttavia resta fermo il diritto all’ assegno agli alimenti (che è quello destinato a garantire il minimo indispensabile per la “mera sopravvivenza”).

( assegno agli alimenti inserire link diritto agli alimenti)

 2) Eredità e Successione

Il coniuge cui viene addebitata la separazione non è più erede del coniuge. Tuttavia, se il coniuge è titolare di assegno alimentare, avrà diritto a percepire un assegno vitalizio.

3) Pensione di Reversibilità

Il separato con addebito ha diritto ad ottenere la pensione di reversibilità solamente nel caso in cui sia titolare di un assegno alimentare (a carico del coniuge deceduto).

( pensione di reversibilità mettere link: pensione di reversibilità)

4) Indennità di Anzianità e di Preavviso

Il coniuge a cui è stata addebitata la separazione ha diritto ad ottenere l’indennità di anzianità e l’indennità di preavviso per la morte del coniuge, ma solo nel caso in cui sia titolare di un assegno alimentare. L’indennità deve essere corrisposta dal datore di lavoro del coniuge deceduto.

5) Spese Legali

Il coniuge cui viene addebitata la separazione viene condannato al pagamento di tutte le spese legali del processo. Deve cioè pagare anche le spese dell’avvocato dell’altro coniuge, oltre alle spese del proprio avvocato.

Quando il tradimento costituisce una causa di separazione con addebito?

L’infedeltà coniugale, costituendo violazione di cui all’art. 143 c.c., non sempre giustifica una separazione con addebito. 
Analizziamo ora i casi in cui il tradimento è motivo per l’emanazione di una pronuncia di separazione con addebito. La Cassazione ha risposto in varie sentenze.

In linea teorica il coniuge tradito può proporre davanti al giudice una domanda di separazione con addebito nei confronti del coniuge che ha violato l’obbligo di fedeltà, ma non sempre potrà ottenere la relativa condanna.
Infatti, la violazione dell’obbligo di fedeltà è causa di addebito, ma sempre se l’infedeltà è precedente alla fine del matrimonio e non è successiva alla fine dello stesso. Secondo la Cass. civ. sez I del 21 settembre 2012, n. 16089 “l’inosservanza dell’obbligo di fedeltà coniugale non può giustificare, da sola, una pronuncia di addebito della separazione, qualora una tale condotta sia successiva al verificarsi di un’accertata situazione di intollerabilità della convivenza, sì da costituire non la causa di detta intollerabilità ma una sua conseguenza”.

Quindi, l’infedeltà del coniuge giustifica una causa di separazione con addebito solo nel caso in cui il tradimento sia stato effettivamente la causa della fine del matrimonio. In altre parole il tradimento ha reso sì intollerabile la convivenza tra i coniugi, ma se il matrimonio era già finito a prescindere dal tradimento, allora l’infedeltà è considerata una conseguenza e non la causa della rottura del legame matrimoniale.

“Per l’addebitabilità della separazione, l’indagine sull’intollerabilità della convivenza deve essere effettuata con una valutazione globale e con la comparazione delle condotte di tutti e due i coniugi, non potendo il comportamento dell’uno essere giudicato senza un raffronto con quello dell’altro. Infatti, solo tale comparazione permette di riscontrare se e quale rilevanza essi abbiano avuto, nel verificarsi della crisi matrimoniale.” (Cass. n. 14162/2001) ed ulteriormente: “il giudice deve accertare che la crisi coniugale sia ricollegabile al comportamento oggettivamente trasgressivo di uno o di entrambi i coniugi e che sussista, pertanto, un nesso di causalità tra i comportamenti addebitati ed il determinarsi dell’intollerabilità della convivenza, condizione per la pronuncia di separazione” (Cass. n. 279/2000).

Secondo la Suprema Corte il giudice di merito deve:

– effettuare una valutazione comparativa tra i comportamenti di entrambi i coniugi;
– verificare la sussistenza di un nesso causale tra il comportamento oggettivamente trasgressivo ed il determinarsi dell’intollerabilità della convivenza.

Tradimento Platonico sul Web

Un’interessante pronuncia della suprema Corte si ha con la Sent. n. 8929 del 17 dic. 2013, in tale sentenza la Cassazione ritiene che il tradimento platonico sul web non necessariamente costituisce causa di addebito. La violazione dell’obbligo di fedeltà và sanzionato solo quando la relazione, pur non comportando tradimento vero e proprio, comporti comunque offesa alla dignità ed all’onore dell’altro coniuge.L’amore platonico sul web, se non è pubblico non fa scattare alcun addebito.

Tradimento per Ripicca

Una ulteriore interessante sentenza della Cassazione in materia di tradimento è la Sentenza 13 ottobre 2014, n. 21596 che ha stabilito che se la moglie ha tradito per ripicca verso l’ex marito (che per primo ha tradito la moglie), la separazione va’ addebitata comunque al marito. Secondo la Cassazione “il tradimento della donna è relativamente giustificato, in considerazione di quella più duratura, ostinata e risalente del marito”. In definitiva il tradimento della moglie è considerato successivo al deterioramento del rapporto coniugale. Per la valenza probatoria di sms e e-mail si rimanda al seguente articolo.

Per ulteriori approfondimenti consultare i seguenti ARTICOLI:

Come Calcolare l’Assegno di Mantenimento

Schema riassuntivo su separazioni e divorzi

Il tuo ex coniuge ha una nuova famiglia di fatto? Non ha più diritto all’assegno di mantenimento.

Le conseguenze del mancato pagamento dell’assegno di mantenimento

Il Pagamento del mantenimento “Una Tantum” nella Separazione e nel Divorzio

Abbandono del tetto coniugale

Differenza tra assegno all’ ex coniuge di separazione e l’assegno di divorzio.

Il trasferimento del genitore separato o divorziato con figli minori

Valenza probatoria sms ed e-mail nel diritto di famiglia

Il diritto di visita dei genitori dei figli separati

La responsabilità genitoriale

Diritto agli alimenti

Come e quando cominciano i pernotti presso il padre?

La pensione di reversibilità

Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di informazioni?
Contatta lo studio dell’Avvocato Cirri per un appuntamento conoscitivo o invia un’email a avvocato@lorenzocirri.it.

Articoli correlati

Gli Accordi prematrimoniali

È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo, nell’eventualità di una futura e irreparabile crisi coniugale

Scopri di più »
accordi prematrimoniali
Lorenzo Cirri

Gli Accordi prematrimoniali

Che cosa si intende per patto prematrimoniale?
È un accordo tra due soggetti prossimi al matrimonio volto a regolamentare la situazione patrimoniale e non solo.

Scopri di più »

98 risposte

  1. Ma se la moglie tradisce il marito senza motivo solo xche’ dice di non amare più il marito e colpevole? E il marito le può portare via i figli per il suo comportamento? Aspetto una sua risposta. Grazie.

    1. Buonasera,
      “senza motivo” o “con motivo” sono concetti soggettivi e astratti.
      Al giudice interessa la casistica che ho scritto nell’articolo.
      Il marito NON può portare via i figli.
      Potrebbe configurarsi il reato di sottrazione di minore.
      Avv Cirri

    2. se la moglie vuole lasciare il marito xche’ ha avuto in incidente in servizio si fa la separazione x colpa? e se le assicurazioni pagano il danno la moglie ha diritto di ricevere parte dei soldi ? e il mantenimento grazie

  2. Salve,
    Io e mio marito ci stiamo separando consensualmente, ora però ha deciso di voler andare in giudiziale perché pensa di aver scoperto un mio tradimento di un anno fa! Credo da voci di paese … comunque in sostanza per evitare la giudiziale vorrebbe che gli dessi una certa cifra entro fine anno e mi ridurrebbe la quota che mi da per i figli da 500 a 400 euro, oppure che vado via di casa e si prende lui i figli . Ma lo può fare?

    1. Buonasera,
      se vi state separando allora vuol dire che c’è già un avvocato….
      Non posso dare pareri su pratiche affidate a colleghi.
      Non è corretto.
      Mi spiace….
      Lorenzo

      ps: “si prende i figli” = reato

  3. come si fa a dimostrare il tradimento?
    da che ne so non è possibile affidarsi a un investigatore per la privacy, stessa cosa dicasi per ev. foto, pedinamenti etc .. e allora come dimostrare davanti al giudice di esser stato tradito/a? quali prove apporre a testimonianza del “reato”
    saluti
    francesco

    1. Buonasera,
      certo che ci si può affidare a un investigatore, lui potrò però portare solo prove raccolte in ambienti pubblici.
      Il tradimento non è un “reato”!!
      Altre prove possono essere messaggi, indumenti, registrazioni, Facebook, il tutto nel rispetto delle norme vigenti.
      Un buon investigatore le trova.
      A presto.
      Lorenzo Cirri

  4. Buonasera,
    la situazione mi pare molto molto complessa.
    Non si può certo risolvere per messaggio.
    Mi chiami domani in studio 055574623 e fissi un incontro.
    Vediamo cosa posso fare per aiutarla.
    Un caro saluto.
    Lorenzo Cirri

  5. Buongiorno,
    Ho tradito mio marito , lui e i figli mi hanno scoperto entrando nel mio profilo di Facebook abusivamente e hanno scaricato i vecchi messaggi che io avevo cancellato.Facendomi poi confessare …poi ha una mia registrazione mentre parlo con l amante…..lui momentaneamente mi ha perdonato…ma se il matrimonio non dovesse funzionare cosa puo succede ,…rischio di perfere il figlio minorenne ? E quello maggiorenne decidendo di vivere con il papa la casa a chi andrebbe? (La casa e di mio marito) grazie mille
    Distinti saluti

    1. Buongiorno
      Non rischia assolutamente di perdere suo figlio minorenne.
      Ma scherziamo??
      La casa 90 su 100 va a lei.
      Dovrei avere più informazioni per essere più preciso.
      Il maggiorenne deciderà lui con chi stare.
      Se vuole mi chiami.

  6. Buonasera,
    Fatto presente a mio marito che non lo amo più già da un po’ vorrei dirgli che sono innamorata di un altra persona e che voglio separarmi, con 3 figli potrei incorrere in qualche problema?

  7. Buonasera in caso di separazione per tradimento con la richiesta al giudice dei tabulati si evince solo le chiamate in entrata e uscita e i messaggi oppure si risale anche al contenuto dei messaggi foto e video? Grazie per la risposta

  8. Buonasera io sono una ragazza in via di separazione il mio ex marito mi ha portato via mia figlia levandomi anche le chiavi di casa io in questo momento vivo con il mio compagno ed sono oramai 3 anni che mia figlia sta con il padre oltretutto il mio ex marito mi accusa di ripetuti tradimento quando è stato lui il primo ha tradirmi detto tutto ciò il giudice cosa potrebbe decidere di lasciare la bambina a lui e le cose potrebbero cambiare? Grazie

    1. Buonasera,
      mi chiami lunedì perche le domande per capire la situazione e darle una risposta sono molte.
      Se però ha già un avvocato non posso intervenire.
      Per correttezza.
      Avv Cirri

  9. Buonasera, avrei bisogno di un consiglio:
    Sono sposato da 13 anni con una donna Ucraina, ma con cittadinanza italiana, sono padre di un meraviglioso bambino di 10 anni. Il mio problema è il seguente: A seguito della perdita del mio lavoro, nella mia vita sono iniziati vari problemi sia a carattere economico ma anche quelli coniugali.
    Mia moglie, mi ha confessato di aver conosciuto circa un anno fa in palestra un giovane ragazzo di 28 anni, ovvero 10 anni in meno di mia moglie;
    Tra i due è nata da subito un amicizia che agli inizi di questa estate si è tramutata in qualcosa di più importante. Di recente mi ha confessato avermi tradito in più occasioni con questo ragazzo e di essere fortemente attratta da lui, ritenendolo un vero uomo, galante ecc. ecc. a differenza mia, nonostante sia più giovane di me. I due si scrivono assiduamente attraverso il cellulare, ho scoperto che lui gli ha comprato il nuovo cellulare di ultima generazione che in primis mia moglie mi aveva detto che gli era stato regalato dalla madre, la quale onde evitare il peggio mi aveva dato conferma dell’acquisto. Nonostante tutto, per amor di mio figlio ed anche amor che nutro verso di lei, ho tentato in tutti i modi di ricucire il nostro rapporto.
    In primis lei mi ha riferito di essere molto presa da questo ragazzo, ma di non essere sicura di amarlo dandomi speranze di riconciliazione fino a qualche giorno fa, purtroppo a seguito dell’ennesima discussione avuta poichè fra i due continua ad esserci una sorta di corrispondenza fra messaggi e telefonate ho deciso di prendere posizione in merito, chiedendole di voler separarmi. Ripeto, principalmente avevo tentato una riconciliazione per amor di mio figlio che solo 10 anni, consapevole di tutto ciò che sta accadendo e secondariamente perchè continuo mio malgrado ad amarla. Lei non vorrebbe separarsi da me, chiedendomi di darle del tempo per schiarirsi le idee, la stessa cosa l’avrebbe fatta con questo ragazzo, ma ovviamente lui continua a tempestarla di messaggi e telefonate. Adesso, mi sono allontanato per alcuni giorni da casa recandomi presso l’abitazione dei miei genitori i quali risiedono in un altro Comune, con l’intento di darle del tempo e decidere cosa devo fare della mia vita. Non le nascondo che in questi ultimi giorni prima dell’ennesima discussione più di una volta abbiamo fatto l’amore come non mai. Sono molto coinvolto emotivamente e sto soffrendo molto per questa grave situazione di cui non so come uscirne. Ho avuto modo di ascoltarla molto e registrare le sue confidenze alle sue motivazioni ed anche di essere andata a letto con lui in più occasioni. Queste registrazioni potrebbero essere prova per una separazione con addebito? Ho varie registrazioni audio dove ammette di essere innamorata ecc.
    La prego di aiutarmi..
    Grazie..

    1. Buongiorno
      Grazie per le intense parole.
      Il suo dolore traspare da ogni rigo.
      Sono davvero dispiaciuto per la sua situazione.
      Io le consiglio di chiedere a sua moglie di intraprendere un percorso di terapia di coppia per tentare di fare chiarezza.
      Questa situazione nuoce a entrambi.
      E probabilmente anche al figlio.
      Sta a lei (marito) porre fine a tutta questa incertezza prendendo una posizione.
      Se non si rischia il rapporto il rapporto non cambia!
      Per quanto riguarda l’addebito bisogna che si dimostri che è il tradimento ad aver causato la crisi e non che la crisi era precedente.
      Un caro saluto.
      Si voglia bene.
      Lorenzo

  10. Sono sposato da 2 anni e ho trovato messaggi e video di mia moglie su FB in cui si intrattiene con un altro uomo (che conosce bene) con discorsi, foto e video, “piccanti”, ed in cui pianificano di vivere insieme più avanti, una volta risolte le loro cose….economiche e a livello di documenti (mia moglie non è italiana e per ora ha solo carta di soggiorno). Posso chiedere separazione con addebito?
    Oltre al tradimento “virtuale” si evince intenzione programma di andarsene una volta avuti i documenti italiani e risparmiato qualche soldo.
    In pratica è evidente il matrimonio di interesse, e l’intenzione di portarlo avanti solo fino al raggiungimento del suo scopo.

    1. Buongiorno,
      Il tradimento virtuale mi pare sia stato riconosciuto in una sentenza che lessi anno scorso come ipotesi di addebito.
      Vanno dimostrati una serie di requisiti.
      E’ necessario che si rivolga a un avvocato per farsi tutelare.
      Prima possibile.
      Avv Cirri

  11. Salve, sono sposato da circa 5 anni, e abbiamo un bimbo di 4 anni.
    Mia moglie lavora fuori comune e torna nel week end oramai da due anni. Pochi mesi fa ho scoperto un suo tentato tradimento. Lei ha uno smartphone con scheda il tutto intestato a me. Tramite un applicazione che gli ho messa nel cellulare ho scoperto proprio un tentato tradimento, e l’ho bloccata mentre stava proprio per succedere. L’ho perdonata, si è mortificata e mi ha giurato che non sarebbe più successo. Dopo una decina di giorni, controllando sempre con la mia applicazione vedo dei messaggi strani. Una volta ritornata a casa, ho fatto finta di sapere tutto e …. ci presi in pieno. Con il mio smartphone sopra il tavolo, in registrazione, sono riuscito a registrare la sua confessione. Inoltre per dimostrarmi che stavolta aveva intenzione di chiudere, chiamò questa persona e io ho anche questa conversazione. Sono riuscito anche a scaricare i vecchi messaggi Whatsapp in cui si davano appuntamenti, e quant’altro. Io stavolta ho deciso di chiedere la separazione. Gli ho detto di aver tutto registrato, e lei mi ha detto che quello che ho registrato tanto non potrò utilizzarlo, anzi ha proprio negato che sia successo il tradimento. Inoltre, ha detto che tanto il bimbo andrà a vivere fuori comune con lei perché i giudici affidano sempre i figli alle mamme. Nostro figlio va all’asilo qui dove è nato, ha uno splendido rapporto con i nonni paterni che abitano affianco a noi, oltre a zii amichetti etc. Possibile che lo possa portare via così se mi separero’? Potrò usare qualche prova (audio o messaggi Whatsapp) per addebitarli qualcosa? Grazie in anticipo.

    1. Buongiorno
      Le prove non raccolte lecitamente non sono utilizzabili. Anzi. Ha vuollato la legge lei!
      La registrazione dove invece lei era presente la può certo utilizzare. È lecita.
      Il bambino è quasi impossibile che il giudice lo faccia spostare.
      Da dove mi scrive?
      Avv. Cirri

  12. Buonasera…
    Mio fratello e mia cognata si stanno separando xke mio fratello si é innamorato di un altra donna, ma detta da lui il suo matrimonio nn era più un matrimonio da circa due anni…mia cognata nn era più moglie da due anni, era solo mamma…….ora mia cognata vuole la separazione x colpa..volevo sapere gentilmente che rischi corre mio fratello?? Grazie

    Monica

    1. Buondì
      Rischia quello che ho scritto nell’articolo (va letto tutto però e non solo il titolo).

  13. Salve ha distanza di tre anni ,oggi è arrivato il verdetto del magistrato dove la parte lesa ha cercato di dimostrare l’adulterio, i testimoni si sono dimostrati un fallimento durante l’interrogatorio,fra l’altro la contro parte porta avanti la giudiziale,a oggi la parte lesa si trova ha pagare 2 terzi delle spese processuali in più le spese dell’avvocato della contro parte.tutto questo è possibile?

  14. Salve sono sposato con due figli minorenni. In casa lavoro solo io, mi è stato riferito che mia moglie è stata vista più volte in compagnia di un uomo,diverse volte sono usciti anche dallo stesso albergo. Le fonti sono attendibili, e vorrei cmq delle prove. Se chiedo la separazione lei ha diritto al mantenimento? Le devo pagare gli alimenti? La casa è intestata a me, lei la perderebbe? E c’ è possibilitá che i miei figli siano affidati a me?

    1. Buongiorno
      Tante domande ma pochi elementi per darle risposte precise.
      L’assegno sua moglie se c’è laddebiyo non lo può avere.
      Per il resto ho bisogno di più informazioni.
      Mi chiami in studio.
      Avv. Cirri

  15. Sono sposato con due figli lei vive in una casa di proprietà dei suoi genitori ed effettua saltuari lavoretti , io da circa un anno frequento una donna di cui mi sono innamorato e adesso vorrei chiederle il divorzio anche perché comunque siamo in crisi da molti anni e io vorrei vivere con questa donna con cui l ho tradita.Volevo chiederle se andrò incontro a un addebito per questo tradimento, ribadisco che la mia volontà di divorziare e frutto di una situazione che va avanti da anni e nn causata dalla presenza di questa persona nella mia vita.Grazie della sua
    attenzione, resto in attesa di una sua risposta.

    1. Buongiorno
      Per una risposta completa la rimando alla lettura dell’articolo qui sopra.
      Se ha bisogno chiami pure in studio.
      Avv. Cirri

  16. Buonasera mio marito ha l’amante da cinque anni io ho sopportato fino a ora per nostro figlio che adesso ha 15 anni ma ora vorrei separarmi però sono casalinga e ho 52 anni mi spetta il mantenimento ?

  17. Buonasera,
    Vorrei sapere una cosa mio marito mi tradisce, abbiamo un figlio che vorrebbe andare in vacanza con i suoi amici può farlo solo con il mio consenso o serve pure quello di mio marito?

  18. Buona sera avviso Cerri. Io avrei una domanda.sono sposata ma da 2016 che tra noi non va lui dorme in sala e io con la figlia di 3 anni in camera.abbiamo provato riagiustare le cose tra noi ma duravano poco e si ricominciava.Ultimamente non ci salutiamo neanche in casa e mia figlia crescendo che adesso a 5 anni mia chiesto come mai che papà dorme in sala e x che siamo arrabbeati sempre.In mese di aprile io ho conosciuto una persona e dopo li ho detto a mia marito di questo .e qualche volta mi avevo portato anche mia figlia con me.noi siamo in affito sul suo nome è io lavoro ma senza regola.lui mi dice di uscire da casa e che mi porta via la bambina.Può fare?Grazie in anticipo

  19. Buona sera avv Cerri. Io avrei una domanda.sono sposata ma da 2016 che tra noi non va lui dorme in sala e io con la figlia di 3 anni in camera.abbiamo provato riagiustare le cose tra noi ma duravano poco e si ricominciava.Ultimamente non ci salutiamo neanche in casa e mia figlia crescendo che adesso a 5 anni mia chiesto come mai che papà dorme in sala e x che siamo arrabbiati sempre.In mese di aprile io ho conosciuto una persona e dopo li ho detto a mio marito di questo .e qualche volta mi avevo portato anche mia figlia con me.noi siamo in affito sul suo nome è io lavoro ma senza regola.lui mi dice di uscire da casa e che mi porta via la bambina.Può fare?Grazie in anticipo

    1. Buonasera.
      Mi pare una situazione sin troppo tesa che potrebbe nuocere alla piccola.
      Perché non va da un avvocato?

  20. Buongiorno avrei una domanda mi sono innamorato di un altra donna e ho lasciato mia moglie che dopo poco ha scoperto di essere incinta…era andata via di casa (casa intestata a me) ora al sesto mese di gravidanza ha deciso di ritornare e me la sono ritrovata improvvisamente a casa…come posso fare per farla uscire da casa mia???

  21. Ho scoperto che mio marito mi tradiva andando a lavorare fuori il nostro è un bellissimo rapporto Vorrei sapere cosa devo fare come io l’ho scoperto e gliel’ho detto lui mi ha alzato le mani e mi ha buttato fuori e ora sono da mia mamma cosa devo fare tramite legge

    1. salve . mia moglie lho scoperta che mi tradiva ho i tabulati …e tante altre cose che lho dimostrano..lei dopo che le ho scoperta se ne andata di casa con i bambini andandosene dalla madre con i bimbi ..ad oggi dopo quasi un “anno ankora sta con lui pero adesso pretende la casa da dove se ne andata noi abbiamo una casa popolare ..lha puo pretendere ….

    2. Buonasera,
      dopo un anno non è così pacifico che la possa riavere.
      Da dove mi scrive?
      Avv Cirri

  22. salve . mia moglie lho scoperta che mi tradiva ho i tabulati …e tante altre cose che lho dimostrano..lei dopo che le ho scoperta se ne andata di casa con i bambini andandosene dalla madre con i bimbi ..ad oggi dopo quasi un “anno ankora sta con lui pero adesso pretende la casa da dove se ne andata noi abbiamo una casa popolare ..lha puo pretendere ….

  23. Buongiorno, ho scoperto tramite whatsapp una relazione extra matrimoniale di mia moglie. Dopo vari chiarimente ed una sua confessione abbiamo deciso di mettere un apietra sopra e continuare come se nulla fosse successo. Purtroppo Lei continua a vedere l’altra persona (dice per aiutarlo viste le precarie condizioni econimoche) csa che a me non và assolutamente bene. Nel frattempo ho potuto effettuare anche delle registrazioni che provano quanto da me scritto. Quali azioni mi consiglia di fare? grazie

  24. Buonasera!
    Scrivo per “conto” di mia madre,o o più che altro per avere io delle risposte che da mia madre non ho. È una storia troppo lunga quindi cercherò di farla breve. Ho scoperto che mio padre tradiva frequentemente mia madre andando a prostitute (sicuramente è da almeno 15 anni che va avanti di nascosto, se non di più). Ho detto tutto a mia madre e 3 anni fa ca. si sono lasciati. Mia madre è una ginecologa e guadagna potenzialmente più di mio padre che è un magazziniere. Con i due stipendi dei miei genitori non riuscivamo ad arrivare a fine mese, cosa molto ma molto strana. Mio padre ha sperperato tutti i soldi della famiglia (aveva entrambi i bancomat, mia madre utilizzava solamente la carta di credito). In una sola settimana in cui siamo state via per un matrimonio io e mia madre, si è fatto fuori 700 euro in prostitute. Non parlando poi di tutto ciò che è successo dopo, che non sto a raccontare. Sono stati 3 anni lunghi, mia madre ancora sta molto male e non riesce a riprendersi.
    Premesso ciò (e sono stata molto sintetica), mia madre sta cercando in tutti i modi di separarsi consensualmente senza però trovare un accordo, perché mio padre non vuole avere nessun tipo di vincolo. Io sto cercando di far capire a mia madre che dovrebbe proseguire con la separazione giudiziale con tutto ciò che ha fatto! Ha distrutto una famiglia e fa la vita da bel signore senza spendere nulla (avendo anche casa a suo nome e noi viviamo in affitto, pagando mia madre tutte le spese per me che vado all’università e al conservatorio, senza che lui paghi niente!!)
    Detto ciò: il tradimento di questo tipo può essere legalmente punito? Sicuramente un investigatore troverà di tutto (sono riuscita a farlo da sola controllando anche solo il telefono e sentendo alcune telefonate da brividi). Mia madre, prendendo comunque uno stipendio più alto, non può chiedere nulla?
    Qui per me non si tratta solo di tradimento ma anche di aver sottratto per anni ed anni soldi alla famiglia. E mi sembra ridicolo che mia madre, avendo uno stipendio più alto, debba sempre scontarne. Purtroppo tutti i soldi di mia madre che ha sperperato a prostitute non torneranno, ma almeno qualcosa dovrà pagare o no per la legge?

    1. Buonasera,
      mi pare una situazione troppo complessa per essere affrontata via post.
      Dovremmo vederci in studio.
      Può chiamare al 055574623
      Grazie!!

  25. Sono una casalinga di 55 anni. Tradisco mio marito perché ha un pene troppo grosso e quindi a fare sesso con lui è molto doloroso. Se scopre la relazione che ho, ho diritto lo stesso al mantenimento ?

    1. Buonasera,
      legga l’articolo, se rientra nelle fattispecie di addebito allora non ha diritto.
      Avv Cirri

      ps: ma se ne è accorta solo a 55 anni?

  26. Ciao, ho 39 anni e sono straniera, dal 2011 mi sono sposata nel mio paese con un cittadino italiano, il costante insulti di parte di lui è non volere nessun figlio, ha fatto che il rapporto se finisce, già 2 anni ognuno abita in diverso posto, però non se fa firmato nessuna separazione conssensuale, dopo ho conosciuto un bravissimo uomo e mi sono innamorata, adesso sono in cinta, cosa posso fare?

    1. Buongiorno
      Potete separarvi anche senza avvocato.
      Se il matrimonio e stato riconosciuto in italia.
      Andate in comune e con pochi euro è fatto!
      Avv. Cirri

  27. Salve, da circa 6anni mia moglie nn fa piu l’amore con me, affermando che nn è più una sua priorita.Premetto abbiamo tre figli piccoli.Dopo aver tentato per 4anni di capire il perché del suo rifiuto ho conosciuto un’altra donna.Adesso passato altri due anni tra vani tentativi di capire i motivi del rifiuto di mia moglie, ho deciso di separarmi.Volevo sapere se corro il rischio comunque che la separazione mi venga addebitata,magari mia moglie potrebbe accusarmi che il suo rifiuto nasca dalla scoperta del mio tradimento,ma che per inciso e sopraggiunto 4anni dopo l’inizio della crisi.Come posso impedirlo?Grazie

    1. Buonasera
      L’addebito c’è se la moglie dimostra che il suo tradimento è la causa della separazione.
      Molto difficile da dimostrare.
      In ogni caso l’unica cosa da fare è evitare che il tradimento venga fuori
      Si separi prima….
      Avv. Cirri
      Ps. Da dove mi scrive?

  28. Si possono richiedere i tabulati del telefono del coniuge? E in che modo? Dai tabulati cosa è possibile vedere? Chiamate?messaggi? Altro?

    1. Buonasera.
      È possibile solo su ordine del giudice avere i tabulati.
      Ma devono ricorrere certo presupposti.
      Non basta un ipotetico tradimento.

  29. Buonasera,ho scoperto che mia moglie mi tradisce da un anno,ho tre figli minori e lei non lavora,x i figli viviamo ancora insieme xché son piccoli,lei regolarmente mentre io sono al lavoro esce con lui ,alcune sere vanno a cena e alcuni weekend va via per tre giorni dicendo bugie ai bambini e soprattutto va via senza avvisarmi,. Ho scoperto che ha intenzione di andare in ferie con sua madre x un mese e i miei figli ma anche col suo amante.posso x legge esigere che i miei figli non vengano in contatto con questa persona estranea ,non siamo separati ed io la mantengo ancora,ed infine può lei allontanarsi di casa x tre giorni senza avvisarmi? Cosa posso fare in quanto non voglio che il suo amante estraneo ai miei figli passi con loro le ferie? Grazie

    1. Buonasera
      Mi pare sia il momento di andare da un avvocato.
      Davvero!
      Avv. Cirri

      Ps: no che non può!

  30. Salve,ho scoperto il tradimento di mia moglie che continua come relazione seria,non siamo separati e abbiamo 3 figli minori lei non lavora e mantengo tutti io.lei vuole andare in ferie un mese con la madre e i figli però ci sarà anche l amante.io non voglio che i miei figli entrino in contatto con l amante che e un edyraneo,premetto figli minori,cosa posso fare?

  31. Buongiorno,
    Da 5 anni sono andata via di casa, per la mia propria volontà, litigi interminabili, mio marito non mi cercava piú a letto e cosí sono trascorso 2 anni senza avere relazioni sessuale, dopo quelli due anni di sentirmi che a lui non li interesabo piú me ne sono andata a vivere a casa di una amica per un tempo, in tutti questi anni ho chiesto a lui di separare ma lui si ha sempre rifiutato, ho perfino trovato un avvocato il qualle li ha fatto arrivare ven 3 volte delle raccomandate per ché lui si presentase per dare via a una separazione consensuale e lui si ha presso giocco dal avvocato e da me dicendo che non li aveva arrivato nessuna lettera. E tutto è rimasto lì nel intento, continuiamo come prima, adesso lui voleva inviarmi in spagna col pretesto di volere aiutarmi ad avere qualcosa, per esempio un negozeto alimentare, li ho detto che con il mio tipo di documentazione non posso lavorare né meno avere un negozio fuori Italia anche se la mia carta di soggiorno è illimitata, lui continúa a insistere en che devo andarmene e fare documentazione in spagna. Tanta insistenza mi pussaba adesso vengo a scoprire che lui vuole farmi andare via lontana da Italia perché vuole adesso in state mettere in casa una ragazza con la qualle ha una relazione dimenticando che lui è un uomo sposato, e che io tutte le settimane vado a casa a volte a pulire e a volte a portare il cane e poi riprendermilo. Allora Como io ogni tanto vado a casa e lui vuole mettere quella lì adesso lui mi vuole allontanare il piú lontano possibile, mi domando visto che io sono fuori di casa da 5 anni ma continuo sempre li con la mia recidenza ormai da 15 anni, non siamo neanche separati legalmente non avviamo dichiarato nessun allontanamento di casa da nessuna parte, mi chiedo se lui púo mettere quella donna in casa? Ed io come dovrei comportarmi in questa situazione? La ringrazio avvocato per il suo tempo e per la sua attenzione

    1. Buonasera,
      ho letto il suo post.
      Direi che sia arrivato il momento che devi date questa situazione che non fa bene a nessuno.
      Da dove mi scrive?
      Avv Cirri

  32. Buona sera ma dopo la sentenza di separazione consensuale può un marito minacciare di avere fotografie che dimostrano il tradimento
    ..cioè ora quando è tt finito

  33. Salve Avvocato, avrei bisogno di un Suo consiglio.
    La mia situazione è la seguente:
    Ci siamo sposati nel 2010 e diciamo tutto ok (più o meno) fino a quando è nato ns. figlio nel 2013.
    Alla fine del 2014 sono iniziati i miei problemi lavorativi e quindi le difficoltà economiche che ho cercato sempre con grandi sforzi (e con l’aiuto economico anche dei miei genitori) di superare per la ns. famiglia. (premetto che la casa l’ho acquistata io ed ho sempre pagato il mutuo e tutte le spese per arredamento, bollette ecc. da solo).
    Nel 2015 ho avuto un grave problema di salute da cui pian piano sono uscito quasi indenne viste le possibili conseguenze. Nel frattempo la situazione lavorativa/economica non è assolutamente migliorata, nonostante i tentativi.
    Nel 2016 è venuto a mancare mio padre a seguito di una lunga malattia al quale ero molto legato.
    Nel 2017 l’epilogo lavorativo, con il licenziamento dopo un lungo periodo di annientamento morale e professionale da parte dell’ex datore di lavoro.
    Tutto questo ha avuto anche ripercussioni fisiche in me in quanto in quel periodo per compensare questi problemi ho “abusato” col cibo.
    Mi scuso per il dilungamento ma in tutto questo tempo da parte di lei c’è stata la TOTALE ASSENZA nei miei confronti, sia fisica che morale. (alla faccia dell’obbligo di assistenza morale…) e da allora (fine 2016/2017) non esisto più per lei. Anzi, sono sicuro che da allora, e forse anche prima, ha avuto molti “frequentazioni” esterne al matrimonio, di cui però prove non ne ho.
    Tranne che per l’ultima, quella attuale e più stabile.
    Si è trovata un uomo separato con famiglia col quale vorrebbe, secondo me e secondo anche le intenzioni che mi ha manifestato via messaggio, andare a vivere, portandosi con se il ns. bambino che ha 6 anni e togliendolo dall’ambiente scolastico, di amici, di sport in cui ha sempre vissuto.(secondo lei si abituerebbe, non ci sarebbero problemi)…
    Il bambino ha già avuto rapporti con lui, con la sua famiglia, e coi suoi figli (quest’estate hanno fatto due settimane di ferie insieme), sicuramente anche in tempi precedenti questa estate.
    Lei in casa moralmente non esiste più da diverso tempo.
    Non so se torna la sera a cena, a che ora torna, perché a dormire, fino ad ora, è sempre tornata.
    Quando il bambino il pomeriggio è con lei non so a che ora lo porta a casa, dov’è e cosa fa (il bambino ovviamente)
    Chiaramente da molto tempo dorme col bambino ed io nell’altra camera.
    Grazie mille per l’attenzione.

    1. Buongiorno,
      mi pare che sia giunto il momento di rivolgersi ad un avvocato!!
      Ha atteso anche troppo.
      Da dove mi scrive?
      Avv Cirri

  34. Buna sera avv. Cirri , sono sposata da 2 anni con la condizione che il mio marito rinunci alla sua ex moglie . Prima di andare in comune aveva promesso di rinunciare alla sua ex . Se no ho scoperto che parlavano di nascosto . Lei a dirittura ha cambiato il nr di tel per non essere scoperta da me . Si sono incontrati di nascosto , lei li faceva regali e lui li portava in casa nostra e li ascondeva per un bel po’ . Non c’è la faccio più . Per favore mi dia un consiglio : posso chiedere la separazione con addebito ? Ho diritto all’assegno di mantenimento ? Grazie

    1. Buongiorno,
      non ho capito bene la situazione.
      C’è un tradimento secondo lei?
      Da dove mi scrive?
      Avv Cirri

  35. Buongiorno, 4 anni fa ho scoperto che mio marito mi stava tradendo e che lo faceva da anni anche con altre donne. L’ho perdonato credendo di poter cominciare una nuova vita, con molta molta sofferenza. Adesso si è riallontanato ed ho scoperto le telefonate con una collega; queste potrebbero giustificare l’addebito nella Separazione?

    1. Buongiorno,
      è sempre più difficile ma è possibile.
      Ci sono alcune indagini da fare per capire, ad esempio, se è stata quella la causa della crisi coniugale.
      Da dove mi scrive?
      Avv Cirri

  36. Buongiorno , ha scoperto il mio tradimento ma lui è impotente e già sapeva da tempo ke io nn lo più ….puo’ kiedere la separazione con addebito ? …c è un figlio minore

    1. Buongiorno,
      se ha letto l’articolo i requisiti sono quelli che ho scritto.
      Da dove mi scrive signora?
      A presto
      Avv Cirri

    1. Buonasera
      Va valutato caso per caso
      Se reca pregiudizio allora in certi casi si possono chiedere danni.
      Ma vanno dimostrati.
      Avv. Cirri

  37. Buongiorno ,dopo 22 anni di matrimonio mio marito è andato via di casa .Siamo sposati in Romania ma abbiamo la residenza quasi Lui adesso sta in Romania con.la sua nuova compagnia .Ho una bambina.di 10 anni è lui non.si fa vivo non chiama e non.da soldi per la figlia e ho anche un mutuo cointestato che non paga più .Cosa mi consiglia di fare perché ho paura di perdere la casa è non riesco manco a rinnovare il passaporto di .mia figlia senza di lui Grazie

    1. Buonasera
      La cosa da fare è quella di rivolgersi subito ad un legale che faccia separazioni.
      Da dove mi scrive ?
      Avv. Cirri

  38. Buongiorno, sono sposato da 36 anni e da qualche mese mia moglie mi ha detto che non vuole più sapere niente di me e che ha un altro/altri. ho chiesto di separarmi ma lei non ne vuole sapere.Premetto che abbiamo la comunione dei beni e che lei non ha mai contribuito economicamente almenage famigliare……io ho riposto tutta la mia vita in una casa di proprietà. Le chiedo cosa posso fare per tutelare il mio interesse? grazie per la disponibilità.
    Daniel

    1. Buongiorno!
      Direi di fissare quanto prima un appuntamento con un avvocato esperto di separazioni!
      Per tutelarsi.

  39. Salve.sono sposato cerca 3 anni con una italiana ho un bimbo di 2 anni mia moglie andava da sua famiglia senza avvisarmi e ho scoperto che mi tradisce 3 volte e il con i uomini diverse e rimasta anche incinta con il ultimo e la tolto portava il mio bimbo in giro tardi ho fatto denuncia per abbandono coniugale ho le prove e le foto e i testimone e estintesociale mi hanno dato il bimbo . Pero non ho trovato nessuno che lo tiene e lo perdonata così per stare vicino mio bimbo e io lavoro e ho una casa in affitto lei non ha niente voglio sapere per mio bimbo mi lo danno ?o per la casa rimane lei e vado via io o pago affitto e anche mantenimento ?? Grazie

    1. Buongiorno
      Per darle una risposta corretta dovrei darle un po’ di domande e capire meglio la situazione.
      Non si può fare per messaggio.
      Se abita vicino a Firenze può chiamare per fissare appuntamento.
      Grazie
      Avv. Cirri

  40. Separazione per addebito ma senza mantenimento perché nulla tenente tutti i suoi averi a un prestanome mi conviene chiedere divorzio o no

    1. Buongiorno,
      sarebbe necessario valutare la questione con la documentazione alla mano.

      Saluti
      Avv. Cirri

  41. Buongiorno mi chiamo Veronica, da circa 8 mesi ho una relazione con un altro uomo, perché da diverso tempo ancora prima di iniziare questa relazione nn provo più nulla per mio marito per tanti motivi familiari, è un tipo menefreghista per quanto concerne l ambito familiare, nn riesce a stare dietro ai bambini per come si deve ( ho 3 bimbi minori di 8/6/2) ma la mia domanda è io voglio andare via con l uomo con cui ho iniziato la relazione posso portarmi dietro i bambini senza che mio marito obbietasse???

    1. Buongiorno,
      lei non può allontanarsi portando via con se i figli senza il consenso di suo marito.
      Se riesce a trovare un accordo si.
      Saluti
      Avv. Cirri

  42. Avv. buongiorno,
    mio marito ha chiesto la separazione con addebito per tradimento. Non è mai riuscito a provare, nessuna prova regina, poi ha provato con la salute mentale e l’ incapacità genitoriale, dai patti temporanei del tribunale di Reggio Emilia, ne consegue che ho tenuto la casa e i figli, (non lavoro) alla fine del processo potrei invece io chiedere l’addebito a lui ?
    Grazie mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *