Ripartizione spese tra conduttore e locatore

Compravendite immobiliari e contratti
Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di maggiori informazioni?
Condividi su
Indice dell'articolo

Ecco lo schema per assegnare in maniera chiara le spese tra conduttore e locatore.

Come si dividono le spese tra conduttore e locatore?

Come criterio generale la legge prevede che il conduttore, cioè l’inquilino, effettui tutte le riparazioni e le spese ordinarie, cioè quelle operazioni di piccola manutenzione che dipendono da deterioramenti dovuti all’uso; al locatore invece, cioè al proprietario, spettano le spese di manutenzione straordinaria, ossia di rifacimento o sostituzione.

Quali sono nello specifico le spese che spettano al conduttore?

Al conduttore spettano le spese di ordinaria manutenzione, cioè quelle indispensabili per garantire il buono stato e il buon funzionamento delle varie parti dell’immobile e delle apparecchiature di servizio. Nello specifico, spettano al conduttore le riparazioni dell’impianto elettrico e idrico, la riparazione e il ripristino di pavimenti, pareti e soffitti, oltre alla riparazione delle apparecchiature degli impianti di riscaldamento, condizionamento e produzione di acqua calda. In riferimento alle parti condominiali dell’edificio, tra le eventuali spese di condominio, sono a carico del conduttore le spese per la riparazione e manutenzione di ascensore, impianto di illuminazione, pavimenti, cortili.

Qual è il termine entro il quale il conduttore deve effettuare il pagamento?

Per il pagamento delle spese di ordinaria manutenzione, il conduttore ha a disposizione un termine di due mesi dalla richiesta del locatore. Prima di effettuare il pagamento, però, egli ha diritto di ricevere l’indicazione precisa delle spese che deve effettuare e dei criteri di ripartizione delle spese.

Quali sono le spese che competono al locatore?

Al locatore spettano le spese di straordinaria manutenzione, cioè quelle dovute ad eventi imprevisti ed eccezionali o comunque non evitabili con opere di ordinaria manutenzione. Rientrano quindi nella manutenzione straordinaria tutte quelle opere e modifiche necessarie a rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici. In particolare, spettano al locatore tutte le sostituzioni relative all’impianto elettrico e idrico, il rifacimento di pavimenti e rivestimenti, la sostituzione delle parti degli impianti di riscaldamento, condizionamento e produzione di acqua calda; infine, spetta al locatore la sostituzione di infissi e serramenti. Anche per le eventuali spese di condominio, il locatore deve sostenere tutte le spese per sostituzioni e installazione di nuove apparecchiature ed impianti.

Cosa accade se il conduttore effettua spese che non sono a suo carico?

Se il conduttore effettua riparazioni o sostituzioni urgenti, che non dovrebbero essere a suo carico, ha diritto ad essere completamente rimborsato dal locatore, purchè gli dia immediato e contemporaneo avviso di tali spese.

Riporto qui sotto l’elenco predisposto da Confedilizia.

Vincolante se richiamata dai regolamenti condominiali e dai singoli contratti di locazione.

Amministrazione

Depositi cauzionali per erogazione di servizi comuni (illuminazione, forza motrice, gas, acqua, telefono, ecc.) P
Assicurazione delle stabile, ivi compresi gli impianti 50%
Cancelleria, copisteria, postali, noleggio sala per riunioni 50%
Cancelleria, copisteria, postali e noleggio sala per riunioni, se trattasi di assemblee straordinarie convocate per iniziativa dei conduttori ; spese di fotocopia dei documenti giustificativi richiesti I
Compenso all’amministratore del condominio 50%
Tasse per occupazione temporanea di suolo pubblico e tributi in genere P
Tassa per passo carraio I

Ascensore

Installazione P
Sostituzione integrale dell’impianto P
Manutenzione straordinaria compresa sostituzione motore, ammortizzatori, parti meccaniche, parti elettriche P
Consumi forza motrice e illuminazione I
Riparazione e manutenzione ordinaria della cabina, delle parti meccaniche, elettriche, dei dispositivi di chiusura, della pulsantiera, comprensiva delle sostituzioni di piccola entità I
Ispezione e collaudi periodici eseguiti da enti preposti a relative tasse di concessioni annuali I
Adeguamento alle norme legislative P
Manutenzione in abbonamento I
Rinnovo licenza d’esercizio I
Sostituzione delle funi in conseguenza all’uso I

Autoclave

Installazione e integrale rifacimento P
Sostituzione di componenti primari (pompa, serbatoio, elemento rotante, avvolgimento elettrico, ecc.) P
Consumi forza motrice I
Collaudo, imposte e tasse di impianto P
Ispezioni e collaudi periodici eseguiti dagli enti preposti e relative tasse di concessione I
Riparazione e piccole sostituzioni di parti in conseguenza dell’uso I
Manutenzione in abbonamento I
Ricarica pressione del serbatoio I
Consumo acqua potabile e calde I
Depurazione e decalcificazione I

Cantine (spazi di disimpegno)

Installazione impianto elettrico e suo rifacimento P
Sostituzione lampadine e riparazione impianto elettrico e del regolatore a tempo I
Installazione impianto idrico e suo anche parziale rifacimento P
Riparazione impianto idrico (rubinetti, saracinesche, contatori divisionali, ecc.), sostituzione lavello I
Installazione e sostituzione di gettoniera per erogazione dell’acqua P
Manutenzione della gettoniera I
Servizio di disinfestazione : derattizzazione I
Servizio di disinfestazione : deblattizzazione e disinfezione dei bidoni dell’immondizia I
Consumi di energia elettrica ed acqua I
Tinteggiatura pareti e soffitti I
Pulizia e relativi materiali d’uso I

Coperti e lastrici

Rifacimento della struttura del coperto. Ivi compreso il manto P
Ripassatura e riparazione del manto di copertura I
Rifacimento nei lastrici solari del manto impermeabilizzante e della sovrastante pavimentazione P
Riparazione delle pavimentazioni, qualora il conduttore ne abbia il diritto d’uso I
Sostituzione grondaie, converse, bandinelle, paraneve e pluviali P
Pulizia e verniciatura grondaie e sgombero neve nei latrici agibili I
Rifacimento camini P
Pulizia camini I
Installazione parafulmine P

Corsie e rampe autorimesse

Rifacimento delle pavimentazioni P
Riparazione e manutenzione delle pavimentazioni I
Installazione di apparecchiature automatiche e non automatiche per il comando di elementi di chiusura e di radiocomando P
Riparazione degli automatismi di chiusura e di radiocomando, comprensiva delle sostituzioni di piccola entità I
Installazione e rifacimento di impianto elettrico d’illuminazione P
Sostituzione di lampadine ; riparazione impianto elettrico e del regolatore a tempo I
Installazione impianto idrico e suo anche parziale rifacimento P
Riparazione impianto idrico (rubinetti, saracinesche, contatori divisionali) e sostituzione lavello I
Installazione e sostituzione della segnaletica verticale P
Realizzazione della segnaletica orizzontale P
Manutenzione ordinaria della segnaletica I
Sostituzione di elementi protettivi (guard-rail, parapetti, cavedi, ecc.) P
Riparazione e verniciatura degli elementi protettivi (guard-rail, parapetti, cavedi, ecc.) I
Installazione e sostituzione dell’impianto antincendio, comprese le relative spese di collaudo P
Ispezione e collaudi periodici eseguiti dagli enti preposti e relative tasse di concessione I
Consumi di energia elettrica ed acqua, compreso il canone, per i consumi di elevata intensità I
Pulizia corsie e rampe, compresi i relativi materiali d’uso I
Sgombero neve I
Acquisto e spandimento sale I

Cortili e giardini

Installazione e sostituzione di recinzioni e di cancelli P
Costruzione dei passi carrabili P
Riparazione e verniciatura dei cancelli I
Installazione e sostituzione di apparecchiature automatiche e non automatiche per il comando di elementi di chiusura e di radiocomando P
Riparazione degli automatismi di chiusura e di radiocomando, comprensiva delle sostituzioni di piccola entità I
Esecuzione di pavimentazione di cortili, marciapiedi e camminamenti in zone verdi eseguita con materiali di qualsiasi natura P
Riparazione e verniciatura di attrezzature per stendere la biancheria I
Installazione e sostituzione di attrezzature per stendere la biancheria I
Realizzazione di segnaletica per la delimitazione dei posti macchina all’aperto P
Rifacimento periodico della segnaletica per la delimitazione dei posti macchina all’aperto, in conseguenza dell’uso I
Impianto arboreo ed erbaceo per le aree verdi P
Acquisto attrezzature e macchine occorrenti per la manutenzione delle aree verdi P
Riparazione delle attrezzature e delle macchine occorrenti per la manutenzione delle aree verdi, in conseguenza d’uso I
Manutenzione delle aree verdi ; taglio del tappeto erboso, potature, giardinaggio, innaffiature, acquisto concimi e antiparassitari, consumo d’acqua I
Sostituzione piante ornamentali P
Installazione e sostituzione di impianto di irrigazione e di attrezzature sportivo/ricreative (panchine, giochi per ragazzi, ecc.) P
Riparazione dell’impianto di irrigazione e delle attrezzature sportivo/ricreative I
Installazione impianto di illuminazione P
Riparazione impianto di illuminazione, sostituzione lampadine I
Consumi energia elettrica I
Pulizia cortili e aree verdi : sgombero neve (compresi i relativi materiali d’uso) I

Fognature e scarichi

Allacciamento rete comunale P
Rifacimento e riparazione della rete fognate dal collettore urbano al fabbricato e all’interno del fabbricato stesso P
Installazione sifone P
Installazione e rifacimento delle colonne montanti e della rete di raccolta delle acque pluviali nelle aree cortilive ivi compresi i pozzetti a siffone P
Riparazione delle colonne montanti e della rete di raccolta delle acque pluviali nelle aree cortilive ivi compresi i pozzetti a siffone I
Pulizia e spurgo dei pozzetti a sifone I
Installazione e sostituzione dell’impianto di sollevamento delle acque di rifiuto, compreso l’avvolgimento elettrico della pompa P
Riparazione e sostituzione dell’impianto di sollevamento delle acque di rifiuto in conseguenza dell’uso (cuscinetti, paracqua, ecc.) I
Spurgo delle reti fognarie e disotturazione delle colonne di scarico e relativi pozzetti I
Riparazione e disotturazione dei sifoni I

Impianto centralizzato tv

Installazione e sostituzione di impianto centralizzato TV per la ricezione di programmi nazionali ed esteri P
Riparazione dell’impianto centralizzato TV per ricezioni di programmi nazionali ed esteri I
Sostituzione cavi, prese e altri accessori P
Sostituzione cavi, prese e altri accessori per l’ampliamento della ricezione P

Impianti sportivi (piscine, campi da tennis)

Addetti (bagnini, pulitori, manutentori ordinari) I
Acqua (pulizia, depurazione, acquisto terra rossa, manutenzione) I
Installazione e manutenzione straordinaria P

Pareti esterne

Restauro integrale delle facciate P
Rifacimento di intonaci, tinteggiature dei rivestimenti, dei basamenti, dei balconi, delle pensiline e di ogni altro motivo ornamentale P

Portierato e vigilanza

Indennità particolari come da contratto nazionale e accordi particolari I
1) annaffiamento aiuole, giardini, fiori e piante I
2) rotazione sacchi e/o bidoni della spazzatura e loro eventuale trasporto dal piano cantina al piano stradale I
3) condizioni impianto riscaldamento, condizionamento e acqua calda I
Indumenti da lavoro portiere I
Salario, tredicesima, ferie, accantonamento, liquidazione, indennità supplementari come da vigente contratto nazionale di lavoro dei portieri ed eventuali contratti integrativi provinciali, contributi previdenziali e assicurativi I
Costo dell’eventuale alloggio del portiere pari all’indennità sostitutiva prevista dal c.c.n.l. I
Vigilanza notturna I

Pulizie e pre-raccolta rifiuti

Salario o compenso addetto pre-raccolta rifiuti I
Contributi previdenziali e assicurativi addetto I
Sacchi per pre-raccolta e acquisto materiale di pulizia I
Derattizzazione e disinfestazione in genere dei locali legati alla raccolta immondizie I
Tassa rifiuti I
Acquisto attrezzature specifiche (lucidatrice, aspirapolvere, scale, ecc.) P

Riscaldamento, produzione acqua calda, condizionamento

Adeguamento dell’impianto di riscaldamento, produzione d’acqua calda e di condizionamento alle leggi e ai regolamenti in materia di prevenzione incendi, contenimento dei consumi o altro P
Sostituzione di caldaia, bruciatore, cisterne e boyler P
Installazione e sostituzione dell’impianto di riscaldamento, produzione di acqua calda e di condizionamento P
Sostituzione di apparecchiature o parti di esse per danno accidentale (valvole, pompe di circolazione, saracinesche, manometri, termometri) limitatamente al danno accidentale I
Riparazione di parti accessorie delle apparecchiature : valvole, pompe di circolazione, saracinesche, manometri, termometri ; avvolgimento elettrico pompe I
Installazione e sostituzione dell’impianto antincendio, comprese le relative spese di collaudo ; acquisto estintori P
Ricarica estintori ; ispezione e collaudi periodici eseguiti dagli Enti preposti e relative tasse di concessione ; compresi relativi alla tenuta del libretto di centrale I
Retribuzione degli addetti alla conduzione della caldaia, ivi compresi gli oneri assicurativi previdenziali I
Acquisto combustibile, consumi di forza motrice, energia elettrica e acqua I
Pulizia annuale dell’impianto per la messa a riposto stagionale : caldaie, bruciatori, canne fumarie, ecc. I
Riparazione del rivestimento refrattario I
Ricostruzione del predetto P
Costi della fornitura del calore comprendenti consumo combustibile, assistenza tecnica all’impianto, forza motrice per il bruciatore, compenso a fuochista I
Spese manutenzione e funzionamento dei depuratori d’acqua I
Piccola manutenzione e pulizia filtri dell’impianto di condizionamento e di depurazione dell’acqua I
Per l’impianto autonomo, manutenzione ordinaria e piccole riparazioni e sostituzioni a : caldaia, bruciatore, tubazioni, radiatori, valvole e manopole I
Compenso a tecnici per “bilanciamento” dell’impianto termico I
Tassa Usl verifica impianto I

Scala e altri

Ricostruzione struttura portante della scale, dei gradini e dei pavimenti di pianerottoli P
Tinteggiatura e verniciatura delle pareti del vano scale, ivi compresi gli infissi, il parapetto e il corrimano I
Fornitura e montaggio di armadietto per contatori (gas, luce, acqua) ; di contenitori per i bidoni immondizie ; di bacheca portatarghe P
Riparazione, manutenzione e sostituzione dell’armadietto per contatori (gas, luce, acqua) ; di contenitori per i bidoni immondizie ; di bacheca portatarghe I
Installazione dell’impianto elettrico ; soneria, comando tiro porte e cancelli, illuminazione vano scale, citofono, ecc. P
Fornitura di guide e zerbini I
Fornitura e montaggio di casellari postali P
Riparazione di parti dell’impianto elettrico : soneria, comando tiro porte e cancelli, illuminazione vano scale, citofono, compresi relais, elettroserrature e temporizzatori I
Sostituzione predetti P
Applicazione targhette nominative personali I
Installazione di dispositivi automatici di chiusura (chiudiporta a braccio o a pavimento) con relative chiavi P
Riparazione e sostituzione di dispositivi automatici di chiusura e chiavi relative I
Sostituzione dei vetri e degli infissi I
Installazione e sostituzione dell’impianto antincendio comprese le relative spese di collaudo ; acquisto estintori P
Ricarica degli estintori ; ispezioni e collaudi periodici eseguiti dagli enti preposti e relative tasse di concessione I
Installazione di portalampade, plaffoniere e lampadari P
Riparazione e sostituzione di portalampade, plaffoniere, sostituzione lampadine e neon I
Consumi energia elettrica I

Trattamento delle acque potabili

Installazione di impianto di trattamento delle acque potabili (addolcimento, ecc.) P
Riparazione e sostituzione di parti componenti l’impianto di trattamento delle acque potabili, necessaria in conseguenza all’uso I
Consumo di sali, di resine, di forza motrice, ecc. I
Retribuzione dell’addetto alla conduzione dell’impianto I

Impianto elettrico (appartamento)

Rifacimento integrale dell’impianto elettrico P
Riparazione straordinaria dell’impianto elettrico I
Riparazione dell’impianto elettrico per cortocircuito I
Sostituzione delle apparecchiature elettriche (interruttori, prese di corrente, deviatori, pulsanti e segnalatori acustici e luminosi) I
Sostituzione degli impianti di soneria, timer luce, scala, citofono e videocitofono P
Riparazione degli impianti di soneria, timer luce, scala, citofono e videocitofono I

Impianto idrico sanitario gas (appartamento)

Installazione e rifacimento integrale dell’impianto idrico, sanitario e gas P
Sostituzione delle apparecchiature del bagno e della cucina I
Installazione e sostituzione dei contatori divisionali dell’acqua calda e fredda P
Pulizia dei contatori divisionali dell’acqua calda e fredda in conseguenza dell’uso e loro sostituzione I
Riparazione delle rubinetterie (acqua e gas) in conseguenza dell’uso e loro sostituzione I
Sostituzione di sifoni P
Disotturazione di elementi di raccordo alle colonne montanti (“braghe”) I

Pareti e soffitti appartamento (intonaci, tinte, vernici, parati etc.)

Ripristino di intonaci I
Tinteggiatura e verniciatura delle pareti e dei soffitti se vuole dal conduttore nel corso del rapporto di locazione I
Montaggio di carta da parati o materiale similari se voluto dal conduttore corso del rapporto di locazione I

Pavimenti e rivestimenti (appartamento)

Rifacimento di pavimenti e rivestimenti P
Riparazione di pavimenti e rivestimenti I

Riscaldamento, condizionamento e impianti autonomi (appartamento)

Rifacimento integrale degli impianti autonomi di riscaldamento, condizionamento e produzione d’acqua calda P
Sostituzione di parti degli impianti di riscaldamento, condizionamento e produzione d’acqua calda (caldaia, pompa, bruciatore, condizionatore) P
Riparazione delle apparecchiature che compongono degli impianti di riscaldamento, condizionamento e produzione d’acqua calda (caldaia, pompa, bruciatore, condizionatore) ; avvolgimento pompe, gigleurs, sfilato elementi riscaldamenti, ecc. I
Sostituzione e riparazione del bollitore dell’acqua calda I
Pulizia del bruciatore, della caldaia, del bollitore, delle canne fumarie I

Serramenti e infissi (appartamento)

Sostituzione di porte, telai finestre, serrande avvolgibili, scuri e tende di oscuramento P
Riparazione delle serrande avvolgibili nei seguenti elementi : stecche, ganci, rullo I
Riparazione e sostituzione delle cordelle di attacco al rullo e delle molle nelle serrande avvolgibili I
Riparazione delle porte, dei telai finestre, delle persiane, degli scuri, delle tende esterne di oscuramento e sostituzione di parti accessorie delle stesse (maniglie, serrature, vetri, cornici) I
Verniciatura di serramenti esterni : serrande avvolgibili, persiane, scuri e parapetti balconi I
Verniciatura di serramenti interni : porte e telai finestre, se voluta dal conduttore I

Per ulteriori approfondimenti sull’argomento potrebbero interessarti i seguenti articoli:

Il Modello di contratto di locazione ad uso abitativo – a cura dell’avvocato Lorenzo Cirri

Registrazione unilaterale del contratto di locazione ad uso abitativo da parte del conduttore – a cura dell’avvocato Lorenzo Cirri

Hai dubbi o domande da fare? Lascia un commento o contattaci anche  tramite la nostra pagina facebook!

Sei alla ricerca di un avvocato o hai bisogno di informazioni?
Contatta lo studio dell’Avvocato Cirri per un appuntamento conoscitivo o invia un’email a avvocato@lorenzocirri.it.

Articoli correlati

La responsabilità genitoriale
Veronica Toschi Vespasiani

La responsabilità genitoriale

Come si è evoluta nel tempo la disciplina giuridica del rapporto genitori-figli? È solo a partire dal d.lgs. 154/2013 che nell’ ordinamento giuridico italiano si

Scopri di più »

280 risposte

  1. Buongiorno Avvocato,
    sono un inquilino di uno stabile zona Gavinana. In merito alla ripartizione spese tra conduttore e locatore mi è stato dato il rendiconto annuale dal proprietario, il quale semplicemente divide la quota a lui spettante in mensilita che fa pagare poi a me. Vedendo la tabella sopra è chiaro che il proprietaio mi fa pagare TUTTE le spese condominiali. Vorrei sapere se Lei puo visionare questo rendiconto, specificando le competenze economiche tra me e il proprietrario e quanto mi verrebbe a costare tale informazione.
    Grazie

    1. Buonasera,
      certo che posso farla.
      Dipende da quanto mi impegna.
      Se mi manda tutto via mail le faccio un preventivo.
      Il più basso possibile.
      Mi perdoni il ritardo nella risposta ma il gestionale non mi ha notificato i commenti.
      Avv Cirri

    2. la proprietaria mi ha sostituato la vecchia caldaia con una nuova, pero’ mi ha chiesto euro 50,00 per la verifica dei fumi. Mispetta?
      Grazie.

    3. Buonasera, vorrei sapere se compete l’inquilino la sostituzione di una lastra ondulata a copertura di un terrazzino a livello? Grazie

    4. Buonasera
      A cosa è dovuta la rottura?
      Il Contratto come disciplina le spese straordinarie?
      Il conduttore da quanto è nell’immobile ?
      A presto
      Avv. Cirri

  2. Buonasera, ho bisogno di un chiarimento riguardo la sostituzione della scheda elettronica della caldaia. Spetta a me o al proprietario? Saluti

    1. Buonasera,
      se la spesa non supera il valore della caldaia allora spetta al conduttore.
      Grazie per il quesito.
      Cordiali saluti.
      Avv Cirri

  3. Egr. Avvocato sono conduttrice di un negozio che serve come posta privata.
    L’impianto di riscaldamento autonomo è insufficiente ed è posizionato al soffitto
    Dovendo adeguarlo con radiatori a parete, Le chiedo : chi dovrà pagare le spese di questo intervento? Io o il locatore
    Grazie , resto in attesa di una Sua risposta
    Arena

  4. salve avv.sto per affittare una casa con delle utenze staccate fa un anno i nuovi affittuari mi hanno detto che dovrei farmi i rialacci per la caldaia pagarmi la pulizia della caldaia tinteggiare tutta la casa ma queste cose spettano a me ? grazie

  5. Buongiorno gentile avvocato,
    in un appartamento è stata eseguita la verifica dell’impianto elettrico di messa a terra. L’onere della verifica spetta al conduttore o al locatore? Ai sensi di quale legge?
    La ringrazio per la collaborazione.

  6. Buongiorno, gentile avvocato, in un appartamento non mobiliato, a chi compete l’allaccio dal rubinetto del gas al piano cottura? E’ necessaria una certificazione? In virtù’ di quale legge?

  7. Buonasera egregio Avvocato o appena preso un appartamento in affitto vedendolo cosi sembrava in ordine ho iniziato a imbiancare e lo stucco in bagno e in cucina e saltato in una parte non mi sono fatto dei problemi ho sistemato io con lo stucco ma i lavori di imbiancatura e la pulizia della caldaia le dovrei pagare io le persiane sono da verniciare aspetta me sempre questo o le deve far verniciare il proprietario..???????? grazie della sua diponibilità gli auguro buona serata.

    1. Buonasera,
      dovrei vedere il contratto per darle una risposta precisa.
      La pulizia dela caldaia in genere è a carico del conduttore.
      Per le persiane devo vedere il contratto.
      In linea di massima avrebbe dovuto farle verniciare prima di entraci.
      Lorenzo Cirri

  8. Buonasera. Ho in affitto un negozio visitato dai ladri. Hanno rotto vetro e serramenti. La mia polizza copre tutto ma vorrei più sicurezza montando da ora in poi anche una serranda. Quella chi la paga? Io o il proprietario?

    1. Buonasera,
      la spesa spetta a lei e anzi deve farsi autorizzare dal proprietario altrimenti quando lascia la casa potrebbero chiederle di toglierle e rimettere il tutto come era prima!
      Avv Cirri

  9. Buonasera Gentile avvocato,ho dato in affitto un locale commerciale vorrei sapere se la pedana antiscivolo prevista dalla legge per l’abbattimento delle barriere architettoniche spetta a me o al conduttore..la ringrazio per la disponibilità saluti

  10. Avvocato buon giorno; ho un problema con il proprietario di casa : mi chiede
    di pagare sia freni che pulsantiera ascensore e di farmi carico dello scorrimano
    mancante da sempre. Sia così cortese -se mi fa risposta- di farlo in forma privata.
    via mail. Grazie
    Saluti Vincenzo.

  11. Buongiorno avvocato,
    voglio affittare un appartamento che ha le ringhiere dei balconi in cattivo stato. Le spese per l’eventuale ritenteggiatura dovrò essere io a pagarle?

    Cordialità

  12. Buonasera avvocato,
    Sono invasa dagli scorpioni, escono dallo scarico della doccia, water e bidè!
    Sono il conduttore e il locatore ha detto che non è un problema suo.
    Come mi dovrò comportare?

  13. Buongiorno,

    il proprietario di casa vuole cambiare le porte e vuole far pagare a noi con i soldi della cauzione, le spese del cambio delle porte interne a chi spettano?

    grazie per rispondere
    Valentina

  14. buonasera da circa 6 mesi la mia figlia ha preso in affitto un casolare con piscina ove svolge l’attivita di agriturismo.
    da un controllo effettuato dall’addetto alla manutenzione la piscina si devono fare alcune modifiche per messa in norma di legge.
    le spese a chi toccano grazie.

  15. Salve avvocato.. 2 giorni dopo aver preso possesso della casa in affitto… Ho dovuto cambiare il wc. Tale spesa spetta a me o al padrone di casa… Da premettere spesa già pagata da me… In antipo, avendo avvertito anche il padrone di casa.

    1. Buonasera,
      quale è stata la causa della rottura?
      Cosa dice il contratto?
      Cosa intende per wc?
      La cassetta o il vaso?
      Mi scriva via mail….
      Grazie
      Avv Cirri

  16. SALVE VORREI SAPERE SE LA SPESA DI VERIFICA MESSA A TERRA CHE VIENE EFFETTUATA CREDO OGNI 5 ANNI SPETTA AL PROPRIETARIO O AL CONDUTTORE? GRAZIE

  17. Egregio Avvocato,
    stanotte il tubo del lavandino della mia gioielleria, vecchio e usurato, al pian terreno di un condominio si è rotto, causando danni al condominio stesso.. in particolare ha causato allagamenti in un autoricambi sotto la gioielleria.. in questo caso le spese sono a carico mio o del proprietario?

  18. Egregio Avvocato,
    in caso di locazione di un immobile dotato di montacarichi, la verifica biennale prevista per i montacarichi deve essere effettuata dal locatore o dal locatario? Inoltre: è possibile convenire nel contratto che questa debba essere effettuata dall’inquilino?

    1. Buonasera,
      se il contratto non prevede diversamente la spesa ritengo spetti al conduttore in quanto manutenzione ordinaria.
      Avv Cirri

  19. Buongiorno le spese per la sostituzione dei vetri vecchi di 30 anni con quelli antinfortuni o antinfrangibili cioe quelli che non vanno in mille pezzi in caso di rottura, spettano all inquilino o al proprietario?

  20. Buona sera sono stata inquilina per quattro anni. Ora il telaio della porta di ingresso si e staccato dal muro e la porta rimane dura da aprire. Si e proprio creato uno spazio tra muro e telaio in due angoli e la porta a vista appare storta.a chi tocca la spesa?

    1. Buonasera.
      Dovrei leggere il contratto e capire anche cosa ha causato il distacco.
      In linea di massima direi che spetta al proprietario.
      Avv. Cirri

  21. Egregio avvocato Buonasera, la sosituazione di un apparecchio elettrico interno all’appartamento dove è stato constatato che non vi è possibilità di riparazione,quale la centralina che mette in funzione l’impianto di apertura e chiusura delle finestre a soffitto (tetto spiovente) con incluso sensore di pioggia e chiusura automatica e con regolazione fascio luce delle persiane alluminio integrate,trattandosi di un’apparecchiatura di utilizzo non frequente e a deterioramento e di presenza non comune come possono essere interruttori,prese ecc,tale spesa spetta al locatore o a me conduttore?Grazie per la risposta.

    1. Buonasera,
      va visto cosa prevede il contratto.
      Se non dice nulla su queste spese direi che la “sostituzione” soprattutto se di spesa rilevante spetta al proprietario.
      A presto.
      Avv Cirri

  22. Buonasera avvocato,

    nel caso di affitto di un locale commerciale, le spese di tinteggiatura delle pareti esterne sono a carico del proprietario o del conduttore?

  23. Salve avvocato buongiorno,volevo intando ringraziarla per il tempo che dedica a rispondere alle nostre domande,
    Abito in una casa in affitto,visto la grande quantità di scarafaggi provenienti dalla fogna condominiale,è venuta una ditta a disinfestare,e dovrà fare anche un altro intervento per via delle uova che sono state trovate.
    Ora la propietaria,vuole la mia parte di denaro per tale spesa,son dovuti questi soldi?
    Ma ammettendo anche che siano dovuti ora,come comportarsi se il problema degli scarafaggi(con relative spese per disinfestazione)si dovesse ripetere ogni anno,o addirittura piu volte l’anno?
    Dimenticavo di dire ,che pago anche 20 euro di condomio al mese,oltre l’affitto.
    La ringrazio moltissimo per l’attenzione.

    1. Buon giorno
      il criterio generale della ripartizione delle spese è che il locatore paga quelle straordinarie mentre quelle ordinarie sono a carico del conduttore. La disinfestazione dei locali condominiali è una spesa ordinaria e pertanto – salvo diverso accordo – deve pagarla il conduttore.
      Buoni saluti
      avv Cirri

  24. Buonasera Sig.Avvocato
    Premesso che è da solo un mese che ho preso possesso di un appartamento in affitto a Lamezia terme, stamattina mi sono svegliato che le prese elettriche della cucina non funzionavano, tra queste quella del frigo. Ho chiamato un elettricista e ha cambiato l’interruttore al sotto-quadro elettrico che ho in cucina. La spese è a carico di?
    Grazie e buon lavoro
    Pasquale Vilardi

    1. Buonasera,
      la spesa è di manutenzione ordinaria e quindi spetta al conduttore salvo il contratto dica diversamente.
      Però è anche vero che è da lì da solo un mese quindi tenterei un accordo con il proprietario.
      A presto
      Lorenzo

  25. Buonasera avvocato,

    nel caso di affitto di un locale commerciale, le spese di tinteggiatura delle pareti esterne sono a carico del proprietario o del conduttore?

    Grazie

    1. Buonasera,
      se il contratto non prevede diversamente la spesa spetta al proprietario.
      Poiché spesa straordinaria.
      Avv Cirri
      ps: ciò non toglie che potrebbe trovare sentenze diverse in tribunali diversi tra loro

  26. Buonasera avvocato,

    Le regole sopra indicate, valgono anche per i locali commerciali? Quindi nel caso di affitto di un locale commerciale, le spese di tinteggiatura delle pareti esterne sono a carico del proprietario?

    Grazie per la disponibilità.

    Davide

    1. Buonasera,
      scusi il ritardo ma la notifica è arrivata tardi.
      Salvo pattuizione nel contratto diversa, la distinzione è uguale anche per le locazioni commerciali.
      A presto
      Avv Cirri

  27. Buongiorno.volevo sapere a chi spetta la sostituzione del rubinetto in cucina , l idraulico dell inquilino dice che il pezzo dentro e vecchio e bisogna sostituire tutto il rubinetto ma ha pochi anni di vita come si stabilisce .il contratto e 4+4 libero

    1. Buongiorno,
      premesso che vorrei vedere il contratto e premesso che non tutti i giudici decidono allo stesso modo.
      Va visto se il danno deriva da incuria dell’inquilino o vetustà del pezzo.
      Nel secondo caso (come pare ma andrebbe sentito altro tecnico) la spesa dovrebbe spettare al proprietario.
      A presto.
      Avv Cirri

  28. Salve Avv..i miei locatori è da un anno che prendono tempo per mettere il cancello della recinzione…abbiamo paura dell ormai delinquenza che sta prendendo piede nella mia zona che fino a ieri era tranquilla…furbamente non mi hanno detto che non lo mettono ma dopo un anno ancora nulla prendendo di continuo scuse per posticipare…cosa mi cosiglia di fare?
    grazie

    1. Buongiorno,
      dovete mandare una raccomandata indicando un termine di 10 giorni per provvedere alla messa in sicurezza dell’appartamento, con l’avvertimento che ove non provvedano entro il termine fissato, sarete voi ad occuparvi della messa in sicurezza per poi detrarre i relativi costi dal successivo canone di locazione.
      Avv. Cirri

  29. gentile avvocato ho una casa in affitto a due studenti che hanno rotto la porta del box doccia, a chi spetta pagare la sostituzione? E’ ordinaria o straordinaria manuntenzione? grazie

    1. Buongiorno,
      se la rottura è dovuta a causa riconducibile agli inquilini è certo che la riparazione devono pagarla loro….
      A presto
      Avv Cirri

  30. Buongiorno avvocato.
    Sono proprietario di un locale commerciale dotato di una vetrina a livello della strada.Il conduttore mi informa che intende apportare delle migliorie alla vetrina (per una migliore gestione della sua attività e per riparare piccole infiltrazioni di acqua piovana) e mi chiede di compartecipare alle spese (50%).
    È corretto?Sono tenuto a pagare?Ed eventualmente che cosa?
    Grazie per la Sua disponibilità.
    PS:sul contratto non c’è scritto nulla in merito.

    1. Buonasera,
      se si tratta, come sembra, di piccola manutenzione dipendente dal deterioramento prodotto dall’uso, le spese sono a carico del conduttore. Sono a suo carico le riparazioni necessarie, tra le quali non rientrano quelle di miglioria alla vetrina.
      A presto
      Avv. Cirri

  31. GENTILISSIMO AVVOCATO CIRRI,
    L’INQUILINO DI LOCALI AD USO UFFICIO MI HA CHIESTO URGENTEMENTE DI PROVVEDERE ALL’INSTALLAZIONE DI TENDE DI OSCURAMENTO ED A FARE COLLEGARE I SENSORI PER LA PIOGGIA NEI TRE INFISSI VELUX CHE SONO POSIZIONATI AL TETTO.
    E’ TUTTO A MIO CARICO ?
    LA RINGRAZIO E CON L’OCCASIONE LE INVIO MIGLIORI SALUTI.
    Vittoria Marri

    1. Buongiorno,
      il locatore non è tenuto a compiere modificazioni o migliorie non previste dal contratto, ma solo alle riparazioni necessarie a conservare l’immobile nello stato in cui si trovava al momento della concessione in locazione.
      Quelle descritte non integrano manutenzione straordinaria a carico del locatore e, a meno che non fossero previste nel contratto, non è tenuto a contribuire alle relative spese.
      Nel caso in cui acconsenta alla loro apposizione, con spese a carico del conduttore, nel momento in cui quest’ultimo riconsegnerà l’immobile locato ha diritto ad un indennità.
      Avv. Cirri

  32. Preg.mo Avvocato,
    nel mio condominio dobbiamo sostituire la barra di sicurezza del portone di accesso ai garage, perchè non funziona più. La spesa di 250 euro, circa 40 euro ad appartamento, è a carico del prorietario o dell’inquilino?.
    La ringrazio cortesemente.
    Stefania

    1. Buonasera,
      sempre che il contratto non preveda altrimenti direi che la spesa spetta al proprietario.
      Trattasi infatti di manutenzione straordinaria…
      Avv Cirri

    1. Buonasera,
      come faccio a rispondere?
      Le ha fatte prima o dopo che lei si è insediato?
      Cosa prevede il contratto?
      Direi che sono spese di ordinaria manutenzione, ma dipende dalla vetustà e da altre considerazioni.
      Mi chiami in studio così posso essere più corretto nella risposta.

  33. Buonasera, detengo in locazione un capannone uso deposito per attività commerciale per il quale stanno sorgendo diversi problemi tra cui quello della mancanza di utenza elettrica, che mi viene fornita direttamente dal proprietario da capannoni di sua proprietà e limitrofi a quello che detengo. A tal proposito mi consta che il lavori di allacciamento sono a carico del proprietario. Vero? Inoltre, ultimamente manca acqua potabile e gli scarichi della fogna bianca e nera provocano spesso infiltrazioni sia all’interno che nell’adiacenza dei locali. A chi spettano i lavori di manutenzione per questi ultimi problemi? Posso legittimamente sospendere o ridurre il pagamento del canone?
    Grazie.

    1. Buonasera,
      no…non può sospendere così il canone.
      Deve fare una lettera di contestazione, dopo aver letto bene il contratto per capire a chi spettano tali spese, DANDO UN TERMINE PER ADEMPIERE,termine decorso il quale intimerà di detrarre le relative spese dal canone.
      Si rivolga a un avvocato….
      Meglio!
      A presto
      Lorenzo Cirri

  34. Buonasera avvocato. abito in un appartamento dove non ci sono le condutture del gas. il riscaldamento è elettrico e per cucinare uso le piastre elettriche. si sono gustate, scatta il salvavita e la titolare di casa dice che devo provvedere io perché le resistenze sono come una banale lampadina. dice che è manutenzione ordinaria. io ho qualche dubbio.grazie

    1. Buonasera,
      premesso che dovrei leggere prima il contratto…e premesso che no esiste bianco p nero per certe voci….concordo con Lei che sia una spesa straordinaria.
      A presto.
      Avv Cirri

  35. Buona sera, avvocato!Abito in affitto a Modena in un palazzo dove tutti altri sono proprietari e parenti fra di loro. La proprietaria dell appartamento, mi ha chiesto di contribuire alle spese per la manutenzione del giardino di sua proprietà (tosature, gru’,potature piante,foglie) di cui io non usufruisco,( perchè il giardino e retro casa) ne di area cortiliva perchè io parcheggio la macchina sulla strada e ne delle piante del giardino retro casa non beneficio per niente. Mi potrebbe rispondere cortesemente, se per legge,( come minacciata dalla proprietaria), c’ è l obbligo di partecipare alle spese di manutenzione del giardino, non indifferenti?? Nel attesa di un Suo cortese riscontro, porgo i miei distinti saluti.

  36. buonasera ho un bilocale affittato da circa 10 anni ad una famiglia da quando sono entrati tutto funzionante,qualche tempo fa ho sborsato dei soldi per la riparazione della serratura del portoncino blindato del bilocale! la riparazione non è servita a nulla ultimamente ha fatto completamente cambiare la serratura(della porta blindata) e tre maniglie delle finestre nello stesso tempo si è rotta la scheda elettronica della caldaia(riscaldamento termo autonomo!) praticamente ha pagato con le due mensilita’ che mi doveva ,chiedo gentilmente avvocato ,deve pagare tutto lui in qualita’ di inquilino o io che sono il padrone grazie anticipatamente .distinti saluti

    1. Buongiorno,
      l’ordinaria manutenzione spetta a lui ma dovrei prima leggere il contratto, me lo può mandare via mail?
      Grazie
      Lorenzo Cirri

  37. Salve, desideravo sapere se la scheda madre dell’ascensore deve essere ripartita tra i conduttori di uno stabile o deve pagare solamente il proprietario dell’edificio in quanto crediamo sia un lavoro straordinario. Grazie per la risposta.

    1. Buongiorno,
      premesso che ci sono sentenze contrastanti tra spese ordinarie e straordinarie comunque direi proprio che la scheda madre è una spesa straordinaria.
      A presto
      Lorenzo Cirri
      ps: controlli cosa dice il contratto….

  38. Buona sera Avv.to, chiedo venia se La disturbo. Vorrei essere edotto di un quesito. Ho affittato un appartamento ammobiliato il 01/04/2015. Ieri (01/03/2017 l’inquilino mi comunica che la lavatrice non centrifuga e pertanto non la può usare. In due anni ha sempre funzionato.
    Una voce del contratto dice “Sono a carico del conduttore le spese riconducibili all’ordinaria manutenzione”
    A chi spetta la riparazione, chiamata tecnico eventuali pezzi di ricambio?
    La ringrazio per la risposta

  39. Buongiorno Avvocato,

    Anzitutto, complimenti perchè risponde a tutte le richieste.
    Vado al punto: il nostro termosifone (calorifero) rilasciava parecchie gocce d’acqua. Abbiamo chiamato il tecnico ed ci ha detto che è da sostituire, in quanto il modello non è riparabile.
    Siamo da 1 anno in affitto in questo appartamento.
    La spesa di sostituzione è a carico del Locatore o del conduttore?
    Il calorifero è statico e non è stato danneggiato da noi. Il bene rimarrà cmq di proprietà del locatore quando ce ne andremo. Esiste una ripartizione di spese? è considerabile come parte stessa dell’impianto?
    Grazie Mille

    1. Buongiorno,
      grazie dell’incoraggiamento….
      La sostituzione del termosifone è manutenzione straordinaria.
      Anche se andrebbe letto il contratto e anche se ogni tribunale fa un pò caso a se.
      Lorenzo

  40. Buongiorno avvocato,
    grazie per la sua disponibilità,
    tempo fa presso il condominio in cui vivo in affitto, è stata fatta una verifica periodica, da parte di una ditta incaricata dall’amministrratore, relativa alla messa a terra degli impianti. La proprietà a tutt’oggi non ha saldato i lavori e la ditta operante ha chiesto il pagamento a noi condomini. Volevo gentilmente chiederle, in questo specifico caso noi condomini siamo obbligati in solido ? bisogna pagare queste somme?
    Grazie, saluti.

    1. La ringrazio infinitamente, approfittando della sua disponibilità le vorrei chiedere……. i lavori di cui sopra sono stati effettuati nel 2010, nel 2016 alcuni inquilini che prima era in locazione sono diventati proprietari, vale la stessa cosa anche per loro o hanno ereditato il debito ?
      buona serata.

    2. Va visto come hanno regolato la cosa nel contratto di compravendita…
      Di solito si stabilisce che le spese condominiali fino ad una certa data sono a carico del venditore e le successive a carico del compratore.
      ma va visto il contratto.
      A presto

  41. Buongiorno, volevo chiedere un chiarimento in quanto sono affittuaria di una casa di proprietà comunale; circa un anno fa ho scoperto una perdita di acqua sotto il pavimento, i lavori sono stati effettuati da una ditta esterna a spese comunali; ad oggi mi trovo con l’impianto elettrico che nn funziona perché i fili sono bagnati scorrendo sotto… Non so se sia dovuto ad altre perdite. Ho già provveduto due mesi fa a sostituire una piccola parte a mie spese. Ora cosa devo fare? Spetta a me cambiare il tutto? Preciso che la casa mi è stata consegnata nel 1997 e nel corso degl’anni i lavori interni li ho sempre sostenuti di tasca mia.

    1. Buonasera,
      dovrei poter leggere prima il contratto.
      Ad ogni modo se il danno ha la stessa origine di quello che causò l’infiltrazione allora spetta al comune.
      A presto

  42. Buongiorno avvocato e grazie in anticipo per la sua disponibilità. Abito in affitto in un condominio composto di tre scale e l’anno scorso si sono eseguiti dei lavori di restauro della parte centrale della facciata causa caduta di pezzi di intonaco e del rivestimento esterno. Pochi giorni dopo ricevo dall’amministratore la richiesta di pagamento delle spese dei lavori con la causale, cito: Messa in sicurezza della facciata. Lì per lì pagai ma leggendo il suo articolo ora mi viene il dubbio che quella fosse una spesa straordinaria anche se nella ricevuta fosse indicato diversamente. Ho ragione? E una spesa che spetta all’inquilino o al propretario? Grazie mille

    1. Buonasera,
      direi che sono spese straordinarie e quindi spettano al proprietario!
      Non esiste siano o nero ma nel suo caso, a meno che il contratto non dica diversamente, spettano a lui.
      A presto
      Lorenzo

  43. Salve, avrei bisogno di un aiuto urgentissimo. Siamo studentesse in affito in una casa con contratto 3+2, sono stati fatti i lavori sul muro e tinteggiato e hanno lasciato la casa sporchissima. Cemento e ovunque. Vorrei sapere che la pulizia dopo i lavori che dovevano essere fatti prima che si affitta e a carico dell inquillino o locatore? Grazie in anticipo.

    1. Ah grazie mille davvero si era causa di rittura di tegole e condensa di caldiaia. Grazie mille.

    2. Buongiorno avvocato scusi per il nuovo disturbo, ce un articolo di legge che mi puo gentilmente mandare che dimostra questo. Grazie in anticipo.

  44. Se non disturbo tanto, vorrei fare una domanda, avendo dato la disdetta se aspetto sei mesi e esco dopo sei mesi e la mia responsabilita a trovare una altra persona a affittare la camera o no? Come la proprietaria non e una persona corretta, ho paura che non mi restituira la cappara di tre mensilita, secondo lei posso non pagare laffitto per 3 mesi cosi sono tranquilla? Non avro i problemi?

    1. Buonasera.
      Se il contratto non dice altro (ma dubito) allora dopo i sei mesi che lei ha dato come preavviso la proprietaria se non riesce ad affittare non può assolutamente chiedere nulla a Lei.

  45. Rileggero ma non penso e stato scritto in contrato. Se non chiedo troppo riguardo alla caprra avro problemi? Perche non ha restituitto all ex inquillini, ho paura che fara uguale con me.

    1. Ah grazie mille signor avvocato.
      Penso non ho chiesto bene la domanda, avro i problemi se non pago laffitto per 3 mesi cosi divento a pari della cappra?

    2. Ah.
      Non avevo capito.
      Il deposito cauzionale non può essere imputato all’affitto.
      Quindi per legge non può.
      Lo fanno in molti però!!!!

  46. Buona sera avvocato,
    Ho preso in affitto un appartamento con mobilio, da un mese e la padrona di casa mi ha lasciato numerose piante sul balcone (fuori contratto), una lavatrice ed un attrezzo ginnico; ovviamente è stato chiesto di togliere il tutto…non è stata data alcuna risposta. Ho dunque deciso di rescindere dal contratto, visto che per questi e per altri motivi non ha reso possibile fare modiche in casa perchè, la padrona di casa, non dava la comunicazione scritta come richiestole…quindi non mi sono difatto trasferita nel suo appartamento. Le piante però nel frattempo per il gran caldo sono appassite se non quasi morte: è possibile che mi trattenga una parte della caparra anche se le sue piante non sono nel contratto ed è stato chiesto di rimuoverle?

    1. Buongiorno.
      Faccio fatica a comprendere i tempi e le modalità dei vostri accordi.
      Non conoscendo cosa è successo.
      Se non ha preso mai possesso dell’immobile per causa imputabile alla proprietaria riterrei che non si dia mai instaurato in capo a lei conduttrice nessun obbligo curva le piante.
      Ma le ripeto che andrebbe approfondita la questione.
      Cordialità.
      Avv. Cirri

  47. Buonasera avvocato, sono inquilino in affitto in un condominio. Tempo fa si bruciò la centrale elettrica in paese e noi restammo senza luce per circa 8/9 ore. Dopo la sostituzione tornò la luce ma la pompa d acqua condominiale non andava più bene. S era bruciato un pezzo. Tale riparazione è stata prontamente sistemata per permettere l arrivo e utilizzo d acqua a tutti i condomini. Successivamente il proprietario a me affittuario ha chiesto di pagare. Io mi chiedo, se il problema è stato causato da problemi enel, quindi non dall’ utilizzo ne dagli utilizzatori, perché dovrei pagare io inquilino in affitto? Non dovrebbero provvedere i vari proprietari?
    Grazie e buona serata.

    1. Buongiorno
      Si tratta di una spesa straordinaria.
      Cosa dice il contratto in merito?
      Poi…dopo che il conto è stato pagato potete richiedere i soldi a Enel (se ne avrete diritto perché anche lì va letto bene il contratto).
      A presto.
      Avv. Cirri

  48. Egregio avvocato,sono inquilino di un appartamento da oltre 40 anni.
    Dopo questo tempo ho chiesto al proprietario alcuni lavori che ritengo siano di sua competenza ,ma purtroppo penso che non sia tanto disposto ad intervenire.
    Considerato che tali lavori servono non solo per ripristinare la funzionalità dell’appartamento tipo installazione autoclave e sostituzione vasca da bagno, ma anche per metterlo in sicurezza causa caduta di calcinacci dai ballatoi sovrastanti i balconi e le ringhiere in ferro dei balconi stessi corrosi dalla ruggine.
    Vorrei,tramite raccomandata, inviare un termine ultimo dopo di che occuparmene io documentando la spesa e detraendola dal canone di affitto.
    Gradirei un Suo esperto parere.
    La ringrazio e le invio cordiali saluti.

    1. Buongiorno,
      giusto….deve proprio fare così.
      Alleghi anche i preventivi di riparazione in modo che non sorgano poi contestazioni.
      Dia un termine di almeno 15 giorni .
      A presto.
      Avv Cirri

  49. Salve, viviamo in affitto in una casa in campagna. I topi hanno mangiato una parte dei fili elettriciti esterni alla casa, causando un corto circuito. Dobbiamo sostituire un lungo tratto dei fili dell’impianto, a chi spetta questa spesa? Grazie

    1. Buonasera,
      secondo la maggior parte della giurisprudenza spetta al proprietario.
      Avv Cirri

  50. Buongiorno Avvocato,
    abito in un appartamento in affitto da circa 8 mesi. Il giorno di stipula del contratto, ho visionato l’appartamento con il proprietario, il quale ha notato il cattivo stato delle persiane e ha detto che avrebbe chiesto dei preventivi per farle sistemare. Ora sembra essersi deciso e mi ha chiesto di poter mostrare la casa a un professionista per avere un preventivo. Per ora non mi ha parlato di suddividere le spese, ma vorrei informarmi in anticipo. Secondo il mio parere le spese spettano a lui perchè lo stato delle persiane era già evidente al mio arrivo. Gradirei un suo parere in merito
    La ringrazio
    Cordiali saluti

    1. Buonasera,
      si…mi pare che ci fosse un accordo sul rifacimento e quindi lo deve rispettare.
      magari se lo faccia mettere per iscritto!
      Avv Cirri

      ps: controlli che nel contratto non ci sia scritto qualcosa di diverso..

  51. Buongiorno avvocato Cirri, sono proprietaria di un appartamento in condominio e la mia inquilina mi ha comunicato che ha trovato il vetro della cassetta postale rotto. A chi spetta il pagamento per la sostituzione? La ringrazio

  52. Buongiorno Avvocato,
    Sono in un appartamento in affitto, le finestre non si chiudono perfettamente ed entrano spifferi d aria da tt le parti ed hanno un solo vetro, gli infissi sono molto vecchi ed ho chiesto al proprietario di sostituirli e non abbiamo l autoclave, dove abitiamo stiamo subendo una forte crisi idrica, abbiamo l acqua poche ore al giorno, se il proprietario non interviene come posso difendermi oppure posso rivalermi sul canone di affitto?

    1. Buonasera,
      andrebbe visto il contratto di locazione, inoltre siete li da poco o da anni?
      In che condizioni erano quando siete arrivati?
      Avv Cirri

  53. Buongiorno Avvocato,
    Sono in un appartamento in affitto, le finestre non si chiudono perfettamente ed entrano spifferi d aria da tt le parti ed hanno un solo vetro, gli infissi sono molto vecchi ed ho chiesto al proprietario di sostituirli e non abbiamo l autoclave, dove abitiamo stiamo subendo una forte crisi idrica, abbiamo l acqua poche ore al giorno, se il proprietario non interviene come posso difendermi oppure posso rivalermi sul

  54. Buongiorno Avvocato,
    l’inquilino che gestisce un hotel di mia proprietà mi chiede la sostituzione del miscelatore di una vasca da bagno. In questo immobile, completamente da me ristrutturato, faccio di tutto per tenerlo in ordine. Devo sostituire anche il miscelatore? Grazie !

  55. certificato controllo impianto gas.
    sono un nuovo inquilino,ho fatto richiesta di allaccio gas, essendo sprovvisto di contatore e tutto l’agenzia a cui mi sono rivolto mi ha chiesto questo certificato e qualora non ce l avessi di farlo fare a loro .
    vorrei sapere a chi spetta il pagamento di questo certificato??

  56. Salve Avvocato
    Io devo effettuare la sostituzione di una scheda elettronica su un condizionatore che ovviamente si è danneggiata non per causa mia ma per uno sbalzo di correnti elettriche dovuto ad un temporale notturno _ Ho già effettuato l’intervento a spese mie perchè ho necessità di avere una fonte di riscaldamento nell’ appartamento, in verità l’unica perchè ho 3 condizionatori nell’ abitazione che hanno subito lo stesso danno_ La spesa per la sostituzione della scheda elettronica è una spesa ordinaria o straordinaria?? Spetta a me oppure al padrone di casa?? Grazie

  57. Buona sera Avvocato, Le scrivo per sapere a chi spetta il pagamento di una fattura Enel per la fornitura di gas.

    Mia figlia con altre due inquiline studentesse a Milano, convivono in un appartamento gestito dalla Uppi, nei mesi di Aprile/giugno 2016 sentono odore forte di gas in cucina, al secondo intervento di un tecnico viene effettuata la riparazione delle condutture del gas in cucina, della piastra di cottura e del boiler che produce acqua calda senza riscaldamento (impianto centralizzato).
    A seguito di questo, nel mese scorso l’Enel invia i consumi del periodo per un totale di 1726 smc, dei quali circa 1500 smc del periodo aprile/giugno 2016, periodo delle perdite di gas.
    Vi chiedo gentilmente, a chi spetta il pagamento di questo consumo anomalo, visto che il problema era riconducibile alle perdite dell’impianto gas.

    Resto in attesa di una Vostra delucidazione in merito.
    Grazie e Buona serata.

    1. Buonasera,
      non dovrebbe certo ricadere sugli inquilini se questi hanno richiesto tempestivamente l’intervento.
      Avv Cirri

  58. Salve Avv. Cirri,
    Sono in affitto da quattro anni in un appartamento tramite agenzia.
    Ci sono stati fin da subito problemi con il funZionamento di alcuni elettrodomestici ( l’agenzia è a conoscenza): caldaia sempre in blocco, lavastoviglie non funzionante e lavatrice ( me la sono comprata io).
    Ho chiamato sempre degli idraulici per il funZionamento della caldaia, ma non sono mai riusciti a sistemarla. Nel complesso dove abito, sono state cambiate 3 caldaie su 6 poiché era un lotto difettoso.
    Il mio proprietario preferisce pagare un caldaista più volte al mese, quando non si risolve comunque il problema,piuttosto che sostituirla.
    Il problema sta nel fatto che non riesco mai ad avere la casa e l acqua calda, a meno che non spengo e riaccendo la caldaia più volte al giorno.
    Il riscaldamento è a pavimento e questa interruzione di funzionamento non è consigliata anche per quanto riguarda i costi.
    Non sono stata insistente sul cambiarla fino a quando un mesetto fa il proprietario mi dice che io devo sistemare la casetta in legno locata in giardino( carta vetrata e vernice) poiché è rovinata.
    La casetta in legno è da interni e per questo è rovinata.
    Io gli ho detto che se mi sistema definitivamente la caldaia, posso fare manutenzione alla casetta . Lui non ne vuole sapere, anzi mi vuole togliere i soldi dalla caparra.
    Come devo procedere?
    Ps nel contratto non cè nessun riferimento alla sistemazione della casetta in legno.
    La ringrazio,
    Elisabetta

    1. Buonasera,
      deve fare una lettera di contestazione quanto prima.
      Le consiglio di rivolgersi al suo avvocato di fiducia per redigerla.
      Avv Cirri

  59. buongiorno avvocato ,ho di recente preso in affitto una pizzeria da asporto in cui vi è una porta d’ingresso scorrevole automatica,mi era stato detto che non funzionava, molto probabilmente per colpa del selettore cosa di poca spesa ed io avevo detto ok in quanto le schede elettroniche erano state sostituite 6 mesi prima della chiusura della pizzeria ,che è ferma da 1 anno,a quanto pare è la scheda che è guasta costo circa 600€ chi paga ? io o il proprietario. La ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti Di vittorio Gino

    1. Buonasera.
      A meno che il contratto non dica diversamente la spesa rientra nella garanzia per vizi.
      Quindi a chi le ha ceduto il tutto.
      Avv. Cirri

  60. Buonasera avvocato scuso una domandina al mio inquilino si e rotto il piano cottura cioè due fuochi e mi chiede a me la sostituzione dopo che loro sono nel mio appartamento da 4 anni tocca a me o a loro grazie e scuso il disturbo

  61. Salve avvocato, approfitto della sua gentilezza perché desidererei da lei un autorevole risposta alla seguente domanda che vorrei rivolgerle:
    come devono essere ripartite le spese tra proprietario ed inquilino per la sostituzione dei sanitari e della caldaia dell’impianto autonoma nell’alloggio del portiere del palazzo?
    Nell’attesa le auguro una santa giornata

    1. Buongiorno,
      se il contratto non dice diversamente la spesa verrà ripartire dall’amministratore di condominio.
      E quindi a carico del proprietario in quanto spesa straordinaria.
      Lei non il portiere giusto?
      Avv Cirri

    2. Grazie per la risposta innanzitutto.
      Io sono il proprietario dunque dovrò pagare interamente dato che sul contratto non è stabilito diversamente.

  62. Buonasera avv. Cirri,
    Siamo in un appartamento con contratto di locazione transitorio di 12 mesi , si è rotta la maniglia della finestra del bagno ( a causa forse del malfunzionamento della cerniera interna), e vi è un altra finestra che se non riparata rischia di rompersi. A chi aspetta la riparazione a noi inquiline o al proprietario?

    1. Buondì
      Il contratto che dice sulla manutenzione?
      Quando lo avete preso le maniglie in che condizioni erano?
      Perché si sono rotte?
      Grazie

  63. buonasera dottore,
    ho un appartamento in affitto.
    Gli inquilino oggi mi hanno chiamato dicendo che il fornello ( gas ) non funziona.
    Hanno spento il gas e mi hanno chiesto di chiamare il tecnico.
    Le spese per la riparazione del fornello sono a carico mio?
    grazie per la gentilezza

    1. Buondi,
      va visto innanzitutto cosa dice il vostro contratto.
      In linea generale andrà comunque capito da cosa è originato il malfunzionamento.
      Se si tratta di intervento di normale manutenzione spetta all’inquilino.
      A presto.
      Avv Cirri

  64. Buongiorno un aiuto. Ho un locale commerciale adibito a ufficio. È stato affittato con soffitto in pannelli cartongesso e quadri di illuminazione. La certificazione è stata fatta dal inquilino. Ora l’inquilino vuole cambiare i fari illuminazione x modernizzare a risparmio e sostituzione rotti. La spesa a chi tocca? Grazie mille

    1. Buonasera,
      salvo accodi diversi direi che la spesa spetta all’inquilino.
      Avv Cirri

  65. Buongiorno Avvocato,
    sono l’affittuario di un ufficio sito in un condominio dove si è provveduto alla sostituzione della sbarra per passo carrabile automatizzata di accesso al parcheggio interno condominiale.
    Le chiederei gentilmente a chi spettano le pese per detta sostituzione ?
    La ringrazio cordialmente

    1. Buongiorno,
      l’amministratore di condominio ha classificato la spesa come straordinaria o no?
      La sbarra come si è rotta?
      Avv Cirri

  66. Buongiorno Avvocato ,
    non so ancora come verrà classificata la spesa, la sbarra comunque era vecchia e da tempo dava problemi per cui si è optato per la sostituzione.
    Cordialmente

  67. Buonasera, ho un alloggio in affitto da due anni … l’inquilino mi informa che la lavatrice non va più (aveva circa 6 anni) dato che il tecnico per la chiamata voleva circa 55,00 € ho preferito acquistarne una nuova… ora la mia domanda è, nei due anni di garanzia e già sono a conoscenza che dal 6 mese in poi il tecnico deve essere pagato qualora si guastasse, chi paga il tecnico ? si deve sempre valutare se è incuria del l’inquilino per far pagare a lui il tecnico..?… spero di essere stato chiaro. .. grazie..

    1. Buonasera,
      se non avete chiamato il tecnico non lo avete pagato e quindi la spesa non è rimborsabile dall’inquilino.
      Se la lavatrice si è rotta per un uso errato di questa da parte dell’inquilino è certo che deve pagare lui il danno, ma io non so come si sia rotta.
      L’altra domanda non la ho capita.
      Avv Cirri

  68. Buonasera Avvocato, sono proprietaria di un locale artigianale, in questi giorni sono in trattativa con il futuro inquilino. Il locale è in buone condizioni, però per l’uso che ne dovrà fare, occorrerà apportare delle modifiche cioè un nuovo bagno , nuove docce , pareti in cartongesso oltre naturalmente all’imbiancatura. La mia domanda è chi dovrà pagare le spese da effettuare? Consideri che il canone di affitto è stato concordato in base allo stato attuale del locale.
    La ringrazio cordialmente.

    1. Buongiorno
      Fanno fede gli accordi contrattuali.
      Avv. Cirri

  69. Buona sera Avvocato, ho preso in affitto una casa con giardino che era disabitata da due anni, vorrei sapere se prima di entrare le spese di potatura e manutenzione spettano al proprietario o all’inquilino. Grazie

  70. Buonasera Avvocato sono il conduttore di una struttura ricettiva, oggi causa gelo mi si è rotta una parte della pompa di calore dell’ impianto e devo sostituirla: è una manutenzione ordinaria o straordinaria?
    Grazie cordiali saluti.

  71. Buongiorno gentile avvocato,
    Nel condominio dove vivo è stata eseguita la verifica dell’impianto elettrico di messa a terra, l’amministratore mi ha conteggiato L’onere della verifica, incarico libretto di registro anagrafe sicurezza, installo cartellonistica segnalazione nodo di terra, competenze professionali gestione privacy ma queste spese spettano al conduttore o al locatore? Ai sensi di quale legge?
    La ringrazio per la collaborazione.

  72. buonasera avvocato, vorrei affittare un locale commerciale prima adibito a ristorante, per farci una palestra, nel.locale sono presenti banconi, cucina, cappa …il pavimento rotto e un controsoffitto particolare.
    ora le chiedo, quali lavori toccano a me è quali al locatore?
    posso pretendere che il locale mi venga consegnato senza il controsoffitto e vuoto? o che perlomeno mi si scalino le spese dall affitto ?
    grazie mille

    1. Buonasera.
      Il tutto è rimesso si vostri liberi accordi.
      Avv. Cirri

  73. Salve avvocato . Approffito di questa possibilità e la ringrazio fin da ora della sua risposta. Ho un negozio in affitto e purtroppo le plafoniere dove stanno i neon della luce sono da cambiare in quanto deteriorate…ho chiamato l’elettricità per fare qualcosa ma ora dopo varie aggiustature fatte da me , ora ha detto che vanno sostituite in quanto anche pericolose per i clienti. A chi spetta questo lavoro ? Le lascio la mia email. Grazie

  74. Buongiorno Avv.Cirri, vorrei gentilmente chiederle alcune cose…..sono in affitto dal 2008 in un appartamento e ieri ho dovuto cambiare la pompa della caldaia.Ho prontamente avvisato la proprietaria la quale mi ha detto che vorrebbe dividere la spesa con me… non so se sia giusto..
    inoltre la proprietaria ha messo in vendita l’appartamento e il mio contratto scade nel 2020..qualora lo vendesse adesso devo ricevere una buona uscita? e di quanto? Mi ha anche detto che vorrebbe che fosse imbiancato prima del mio trasloco….sono obbligata in quanto lo lascerei prima della scadenza del contratto?Le chiedo scusa per le molteplici domande…..grazie e buona giornata

    1. Buongiorno,
      la pompa è spesa straordinaria salvo diversa statuizione del nostro contratto (i tribunali comunque non sono omogenei).
      La propietaria può venderlo ma lei ha diritto a rimanere li fino a scadenza del contratto.
      La buona uscita non è contemplata dalla legge.

  75. Buonasera,
    Il terrazzo dell’alloggio in affitto (3o piano) è confinante con un’altra proprietà. È presente una semplice rete a delimitare lo spazio. L’installazione di piante ornamentali volte a oscurare ulteriormente la vista sono a carico del conduttore o del locatore?
    Grazie mille,
    G

    1. Buonasera,
      se il contratto non dice nulla le paniere sono a discrezione di chi vi abita nel rispetto del codice civile.
      Avv Cirri

  76. Salve Avvocato,
    dopo aver letto con molta attenzione l’articolo volevo porle il seguente quesito:
    In un locale commerciale dopo 20 anni è stata sostituita solo la guaiana di copertura, senza la rimozione-rifacimento del massetto sottostante.
    Si tratta di manutenzione ordinaria o straordinaria ?
    La ringrazio in anticipo.

    1. Buonasera,
      direi che siamo sotto la manutenzione straordinaria.
      Ma potremmo trovare decisioni diverse.
      Avv Cirri

  77. Sono il proprietario di un negozio che abbiamo affittato ad uso commerciale, chi deve pagare la sostituzione del telo esterno e della riparazione del telatio?

  78. A chi spetta nell’affetto di un negozio la riparazione di un braccio di una tenda da sole esterna e la sostituzione del telo avvolgimenti

    1. Buonasera,
      dipende da chi lo ha rotto, dal contratto, da chi lo ha istallato.
      Avv Cirri

  79. Buon giorno sono la signora Carmen ,ho un problema che va avanti da 4 Anni ,vivo in un appartamento di 90m° in un podere in campagna,pago un affitto di 350€ mensili sul contratto però c’è scritto 200€ il che nn mi darebbe tanto fastidio ,se non fosse che il mio padrone di casa ha una stanza tra il mio appartamento è un altro,il che nn mi da fastidio il problema è che in questa stanza c’è acqua e corrente che fanno parte del mio allaccio del mio appartamento . Quando costui viene tutti i santi giorni su ha il cane da caccia e le galline prende sempre l’acqua che io pago a nome mio,e oggi ha attaccato il filo di una prolunga alla presa di corrente che è intestato a nome mio,il tutto senza ne chiedere e ne altro come se tutto li fosse dovuto come mi posso comportare ? Sono 4 anni che va avanti così e sono stanca ,in più non ho una bella situazione familiare,e il mio affitto di 350€ lo pago tutti i mesi , per favore mi sa dire la strada giusta per far finire tutto questo? Grazie

    1. Buongiorno,
      dovrei vedere il contratto e incontrarla per dare un parere più preciso.
      Così di primo acchito direi che dovrebbe cominciare al proprietario questi problemi e se non trovate un accordo può smettere di pagare i 150 non previsti!
      Avv Cirri

  80. Salve,sono in affitto da 4 anni ma il proprietario non sistema abitazione. Scatole copri tubi gas presenti in tutti i piani della casa,sostituzione persiane che si bloccano,cambio serratura porta ingresso perché si blocca,cannafumaria murata che usiamo in due famiglie. Io attualmente uso la stufa per riscaldamento e L altro ha comprato casa,ha fatto un caminetto Giu in taverna e dice che io non devo usare la stufa perché gli cadono giù nel camino fuliggine

  81. Cioè mancano le scatole copri tubo del gas. Dalle finestre entra aria e quindi siamo obbligati ad usare la stufa per il riscaldamento.
    Dispersione aria .
    Non ci sono le porte scorrevoli sui piani della casa e quindi si sente molto venire giù aria fredda

  82. Buongiorno, ho affittato un appartamento parzialmente arredato, mancano gli acessori del bagno e non posso forare le mattonelle per installarli, posso chiedere al proprietario di farlo? il giradino di proprietà manca di terreno idoneo alla semina dell’erba, chi deve provvedere? potrebbe sembrare stupido ma chi deve provvedere all’acquisto dell’attrezzatura x tagliare l’erba?

    1. Buonasera,
      può chiedere al proprietario si.
      Sull’erba non saprei che dirle! Se il contratto non disciplina nulla, direi che spetta a Lei decidere se piantare e tagliare erba oppure no.
      Ovviamente a sue spese.
      Avv Cirri

  83. Buongiorno…io abito in affitto e si è ruota la scheda del motore dal cancello grande elettrico. A sostituito con una nuova e adesso dice che dobbiamo pagare noi inquilini non proprietario degli appartamenti. Devo pagare io?o il proprietario? Grazie..

  84. Vivo in un appartamento ammobiliato dal 1990 … ci sono I rubinetti lavandino vecchi e la cassetta dell acqua da sostituire a chi spetta pagarli ? Grazie

    1. Buonasera,
      dipende da come erano al momento della presa in consegna e da cosa avete scritto nel contratto.
      Avv Cirri

  85. Buongiorno, sono il proprietario di un appartamento che è ho in affitto.
    Il locatore ha rotto il lavabo facendo cadere un oggetto, la mia domanda è a chi spetta la spesa di sostituzione?
    Grazie in

    1. Buonasera,
      chiaramente spetta a lui.
      Perdoni il ritardo della risposta ma non avevo avuto la notifica!
      Avv Cirri

  86. Buongiorno, sono proprietario di un appartamento in affitto.
    Il locatore ha rotto il lavabo facendo cadere un oggetto, la mia domanda è a chi spetta la spesa di sostituzione?
    Grazie in anticipo.
    Cordiali saluti

    1. Buongiorno, sono proprietario di un appartamento in affitto.
      Il *conduttore ha rotto il lavabo facendo cadere un oggetto, la mia domanda è a chi spetta la spesa di sostituzione?
      Grazie in anticipo.
      Cordiali saluti

    2. Buonasera,
      chiaramente spetta a lui.
      Perdoni il ritardo della risposta ma non avevo avuto la notifica!
      Avv Cirri

    3. Buonasera,
      chiaramente spetta a lui.
      Perdoni il ritardo della risposta ma non avevo avuto la notifica!
      Avv Cirri

  87. Buongiorno avvocato,
    gli inquilini del mio appartamento lamentavano cattivo odore nel bagno cieco, pertanto ho mandato il tecnico a mie spese, che ha provveduto alla disostruzione del lavandino.
    La settimana successiva mi hanno avvisato che il motore dell’aeratore dello stesso bagno, si è bruciato.
    Considerando che la casa e tutte le componenti sono nuove, i lavori risalgono infatti a 3 anni fa, e che probabilmente hanno esasperato l’uso dell’aeratore a causa del cattivo odore, a chi spetta il costo della riparazione?
    Grazie della risposta che vorrà darmi.

  88. Buongiorno Avvocato,
    sono il locatore di un appartamento ristrutturato da poco, le cui componenti sono nuovissime, che ha avuto un solo conduttore per due anni.
    Da pochi mesi ne ha preso possesso il nuovo conduttore, che, avvertendo cattivo odore nel bagno cieco, mi ha chiesto di contattare l’idraulico. Ho quindi provveduto a far disostruire il lavabo e il problema del cattivo odore è cessato.
    La settimana successiva sono stata nuovamente contattata perchè si era bruciato il motore dell’aeratore del bagno.
    A chi spetta la sostituzione? Posso imputarla all’inquilino? A mio avviso potrebbe averlo tenuto acceso per troppo tempo, surriscaldandolo.
    Grazie.

    1. Buonasera,
      esistono dei principi generali sulla suddivisione tra spese ordinarie e straordinarie di manutenzione.
      La distruzione del bagno spettava a lui.
      Sul motore dell’aeratore siamo più sulla spesa straordinaria (sempre che non dimostri che lo ha bruciato lui).
      Grazie pre aver scritto.
      Lorenzo Cirri

  89. Buongiorno Avvocato,
    sono il locatore di un appartamento ristrutturato da poco, le cui componenti sono nuovissime, che ha avuto un solo conduttore per due anni.
    Da pochi mesi ne ha preso possesso il nuovo conduttore, che, avvertendo cattivo odore nel bagno cieco, mi ha chiesto di contattare l’idraulico. Ho quindi provveduto a far disostruire il lavabo e il problema del cattivo odore è cessato.
    La settimana successiva sono stata nuovamente contattata perchè si era bruciato il motore dell’aeratore del bagno.
    A chi spetta la sostituzione? Posso imputarla all’inquilino? A mio avviso potrebbe averlo tenuto acceso per troppo tempo, surriscaldandolo.
    Grazie.

    1. Buonasera,
      esistono dei principi generali sulla suddivisione tra spese ordinarie e straordinarie di manutenzione.
      La distruzione del bagno spettava a lui.
      Sul motore dell’aeratore siamo più sulla spesa straordinaria (sempre che non dimostri che lo ha bruciato lui).
      Grazie pre aver scritto.
      Lorenzo Cirri

  90. Buonasera avvocato, siamo per traslocare , il contratto parte dal 1 luglio, ha già riscosso i 2 mesi di cauzione e la prima mensilità, non c’erano le antenne e le ha inserite solo in sala e cucina dicendo “se le volete nelle altre stanze le mettete a spese vostre ” e vabbe, facciamo i vari allacciamenti e scopriamo che citofono e campanello non funzionano , l’abbiamo chiamata e ci ha detto “il campanello sì,il citofono Non è nel budget” e come facciamo a capire se arriva qualcuno? Può farlo ? Grazie in anticipo per la disponibilità

    1. Buonasera,
      il campanello è sicuramente obbligatorio.
      Sul citofono non saprei che dirle, dovrei fare una ricerca mirata.
      Salvo sempre che il contratto non dica nulla un merito.
      Avv Cirri

  91. Buonasera,
    avrei un quesito da chiederle: se, in un immobile in affitto, l’anta del box doccia in vetro ha ceduto e si è frantumata chi deve pagare tra conduttore e locatore?

    1. Buonasera,
      dipende da come si è rotta.
      In linea generale è spesa ordinaria.
      Avv Cirri

  92. buon giorno Avvocato , mi permetto di chiedere il suo parere , ho da poco preso in affitto un appartamento con ingresso singolo ,aimè mi sono accorto solo dopo essere entrato in possesso dell immobile che l impianto elettrico era a pericolo folgorazione in quando sfornito di messa a terra , su mia richiesta in oltre ho fatto presente al proprietario che non cera impianto di videocitofono o per lo meno per sicurezza di un comune citofono visto che l immobile era fornito di un fatiscente pulsante da esterno e da un campanello interno che non davano possibilità di sapere chi stava bussando alla porta. ora le chiedo le spese a chi toccano ? la ringrazio e rimango in attesa di un sua risposta

    1. Buongiorno
      A meno che il contratto non disciplini la cosa diversamente: impianto deve essere a norma e citofono non è necessario.

  93. Buongiorno, sono affittuaria in un appartamento. Da qualche settimana mi sono accorta che dal terrazzo di sopra cade ruggine che mi ha sporcato il terrazzo e i vestiti appesi di 3 lavatrici fatte. Ho fatto ripulire il terrazzo, la parabola e ho buttato i vestiti per un totale di 290 euro. Ho scrittopiu volte al proprietario che non si fa vivo. Questi soldi da chi me li devo far rendere? Posso scalarli dall affitto?

    1. Buongorno,
      buttando via i vestiti ha perso la prova del danno!
      Io farei scrivere da un avvocato…

  94. Buonasera, ho bisogno del suo aiuto. Abito da 5 mesi in un mini condominio, l’altro giorno a seguito di un fortissimo temporale, il cancello elettrico ha smesso di funzionare. Il tecnico ha detto che si è bruciata la scheda e che quindi va sostituita. La domanda ovviamente è: paga il proprietario oppure l’inquilino?
    Grazie in anticipo.

  95. buonasera avvocato
    volevo chiederle qual’e’ la legge che dice che le riparazioni spettano al conduttore mentre le sostituzioni spettano al locatore. Secondo lei la sostituzione di una porta dell ascensore a chi spett? grazie

  96. buonasera avvocato
    volevo chiederle qual’e’ la legge che dice che le riparazioni spettano al conduttore mentre le sostituzioni spettano al locatore. Secondo lei la sostituzione di una porta dell ascensore a chi spetta? grazie

  97. buongiorno avvocato,

    nel contratto di affitto che ho fatto è prevista a carico dell’inquilino (cioè mia) la manutenzione del viale di accesso; testualmente è scritto: Sono interamente a carico del conduttore le spese relative al servizio di pulizia dell’immobile, gronde, canne fumarie e caldaia a gas, alla fornitura dell acqua potabile, energia elettrica, tassa rifiuti (per le quali dovranno provvedere in via di rimborso), consumo gas e in genere all’ordinaria manutenzione. L’eventuale manutenzione della strada privata di accesso al fabbricato, in materiale stabilizzato, è a carico del conduttore compresa la pulizia dei fossetti e canalette di scolo delle acque meteoriche della strada. Sono a carico del locatore tutti gli interventi di straordinaria manutenzione e/o riparazione, anche relativi agli impianti di cui è dotato l’immobile.

    Tenga conto che il proprietario si era impegnato a sistemare il viale con basamento in calcestruzzo; ha poi cominciato a farlo ma non l’ha completato. Ora con i cambiamenti climatici in corso, i violenti acquazzoni hanno devastato il tratto non in calcestruzzo e il proprietario vuole far passare gli interventi di riparazione come “manutenzione ordinaria” per metterli a mio carico. In passato ne abbiamo fatti alcuni, ma adesso la situazione si è realmente deteriorata. Tanto per capirci, il preventivo per la sistemazione è di diecimila euro, praticamente quasi quanto paghiamo di affitto annualmente. Io sono ingegnere e credo di poter sostenere che tecnicamente questa non è una semplice “riparazione ordinaria”, vista l’ampiezza degli interventi necessari e il costo, però volevo sostenerlo anche da un punto di vista giuridico posso. Lei cosa ne dice?

    Grazie per la risposta
    buongiorno avvocato,

    nel contratto di affitto che ho fatto è prevista a carico dell’inquilino (cioè mia) la manutenzione del viale di accesso; testualmente è scritto: Sono interamente a carico del conduttore le spese relative al servizio di pulizia dell’immobile, gronde, canne fumarie e caldaia a gas, alla fornitura dell acqua potabile, energia elettrica, tassa rifiuti (per le quali dovranno provvedere in via di rimborso), consumo gas e in genere all’ordinaria manutenzione. L’eventuale manutenzione della strada privata di accesso al fabbricato, in materiale stabilizzato, è a carico del conduttore compresa la pulizia dei fossetti e canalette di scolo delle acque meteoriche della strada. Sono a carico del locatore tutti gli interventi di straordinaria manutenzione e/o riparazione, anche relativi agli impianti di cui è dotato l’immobile.

    Tenga conto che il proprietario si era impegnato a sistemare il viale con basamento in calcestruzzo; ha poi cominciato a farlo ma non l’ha completato. Ora con i cambiamenti climatici in corso, i violenti acquazzoni hanno devastato il tratto non in calcestruzzo e il proprietario vuole far passare gli interventi di riparazione come “manutenzione ordinaria” per metterli a mio carico. In passato ne abbiamo fatti alcuni, ma adesso la situazione si è realmente deteriorata. Tanto per capirci, il preventivo per la sistemazione è di diecimila euro, praticamente quasi quanto paghiamo di affitto annualmente. Io sono ingegnere e credo di poter sostenere che tecnicamente questa non è una semplice “riparazione ordinaria”, vista l’ampiezza degli interventi necessari e il costo, però volevo sostenerlo anche da un punto di vista giuridico posso. Lei cosa ne dice?

    Grazie per la risposta

  98. Buonasera Avvocato, vorrei un un suo parere:
    una S.P.A. operante nelle telecomunicazioni vorrebbe stipulare un contratto che prevede da parte della locatrice nei confronti della conduttrice l’autorizzazione per effettuare eventuali modifiche agli elementi strutturali dell’Immobile Locato, innovazioni, migliorie, addizioni, sostituzioni di impianti di qualsiasi genere e quant’altro necessario al predetto uso dell’Immobile Locato. Inoltre vorrebbe l’autorizzazione per il passaggio di cavi in fibra ottica e/o di alimentazione e/o di quant’altro attinente (allacci pubblici servizi) sull’area di proprietà privata, ivi comprese le porzioni murarie in elevazione dell’edificio proprio della Locatrice, a partire dal confine con il suolo pubblico fino a raggiungere l’Impianto. Il tutto a sua cura e spese. Ora io mi chiedo nel corso della locazione, che ha durata 9 anni con tacito rinnovo per alti 9 anni , si dovesse far fronte ad una spesa straordinaria su un impianto (tipo elettrico) che la conduttrice ha realizzato ex novo con la mia autorizzazione a sua cura e spese a chi tocca l’obbligo di detta spesa straordinaria?

    Poi alla fine dell’articolo ho fatto aggiungere questa deroga: Tuttavia il locatore avrà in ogni caso il diritto di ritenere le nuove opere di miglioramento non rimosse ed asportate senza corrispondere alcun compenso e/o indennità per qualunque titolo o ragione, e questo in deroga agli articoli 1592 e 1593 del codice civile, laddove le stesse opere non risultino agevolmente rimovibili.
    Grazie per la sua risposta.

    1. Buonasera
      La soluzione è prevedere nel contratto che tali spese spettino al conduttore

  99. Buongiorno Avv.
    il conduttore del locale commerciale mi ha chiesto di cambiare a mie spese la vetrina che si è incrinata (non si sa come sia accaduto). A chi spetta la spesa, al conduttore o al locatore?

    1. Buongiorno,
      senza sapere la causa della rottura è difficile stabilire a chi spetta!
      Il proprietario sicuramente si rifiuterà perchè riterrà che non sia manutenzione straordinaria.

  100. Sono proprietario di un negozio dato in affitto da 3 anni, ora mi chiedono copia della verifica periodica dell’impianto di messa a terra (che non ho mai fatto ma non ho neanche quella condominiale) l’impianto elettrico anche se ha più di venti anni era a norma e non sono state fatte modifiche. Nel caso debba fare la verifica della messa a terra chi deve pagare? Grazie

    1. Non mi è mai capitato un caso el genere.
      Quindi le rispondo a senso ma la risposta è da verificare.
      Perchè per me è un caso dubbio!
      Se fosse periodica come la revisione della caldaia allora spetta al conduttore.
      Altrimenti al propietario.
      Avv Cirri

  101. Buonasera avvocato, ho letto con molto interesse le notizie riportate nel suo sito in merito alla ripartizione delle spese. Tuttavia ho una domanda: come conduttore ho incaricato dei tecnici idraulico per fare una ricerca di perdita occulta presunta nell impianto della piscina che hanno portato al risultato secondo cui la perdita non è nei tubi ma nella parte strutturale della vasca e pertanto a carico del proprietario. La domanda è chi deve pagare le spese degli idraulici che hanno svolto le prime indagini? Grazie mille

  102. Se gli inquilini chiamano il tecnico della caldaia , pagano il diritto di chiamata e poi si scopre che è necessaria una sostituzione di un pezzo,il proprietario deve pagare anche la chiamata?

    1. Buonasera,
      non ho mai trattato un caso simile ma in linea di massima direi di si.
      Avv Cirri

  103. Buongiorno ho un locale in affitto adibito a caffetteria e gelateria artigianale….la vetrata d’ingresso ormai ha piu di 30 anni….entra l’aria ,entra la sabbia (localita ‘di mare) ma soprattutto non è sicura …è accompagnata da una saracinesca anche questa arrugginita ,che si blocca spesso per via dell’usura e della salsedine.La proprietaria non intende cambiarla e si attacca al fatto che al momento del contratto ho accettato l’immobile così com’era. Ma la signora non dovrebbe essere obbligata a cambiarmela?Se mi entrano i ladri …chi paga? Chi ci rimette che ogni anno compro sempre attrezzature nuove? Lei se ne approfitta perché è un giudice….ed è stata molto brava nella sua risposta ma essere GIUDICE non vuol dire avere sempre ragione ma è facile volerlo far credere.Se mi potesse aiutare dicendomi come funziona avrei più forza e convinzione nel risponderle.grazie

  104. Buongiorno , sono un conduttore e volevo chiedere cortesemente a chi spetta la messa a norma dei vetri delle vetrine di un negozio .Inoltre i regolini di ferro che tengono i vetri sono arrugginiti e marciti a causa del tempo ,chi li deve sostituire ? Qualora si verificasse un incidente a causa di questI vetri chi ne risponde ?
    Il contratto dice che il conduttore dichiara di aver locato i locali in buono stato e si impegna a mantenerli ,e di averli trovati adatti all’uso. Ovviamente non potevo sapere che i vetri non sono a norma. Faccio altresi presente che il contratto non è recente .Grazie per la risposta.

    1. Buongiorno
      Con quella clausola in effetti ci potrebbero essere problemi.
      Quanti anni sono passati?
      Avv. Cirri

  105. Buona sera avvocato….
    Abito in una villetta a schiera da circa 11 anni.
    Dopo qualche mese mi sono accorta che la tenda da sole esterna era molto usurata, però nonostante tutto sono andata avanti fino ad oggi. L usura è andata avanti…
    Le chiedo a chi spetta la sostituzione del telo… Ho un regolare contratto d affitto…
    La ringrazio. Ada

    1. Ada Buonasera,
      a meno che sul contratto non ci sia scritto diversamente è una spesa straordinaria.
      Avv Cirri

  106. Buongiorno, sono in affitto, qualche giorno fa ho avuto un problema elettrico da risolvere, il salvavita saltava in quanto in giardino ci sono i cavi elettrici predisposti per il condizionatore non coibentati a dovere che hanno fatto cortocircuito causa pioggia. I cavi sono così da quando sono entrato in casa e non ho toccato nulla. Chi deve pagare l’ elettricista?

  107. Buongiorno avvocato ieri per fuga di gas da parte dell impianto del condominio ater mi hanno tolto il contatore in quanto con eccessive bollette ho chiesto il pronto intervento enel e hanno rilevato una perdita molto abbondante dalle tubazione ormai vecchie del condominio(esterne) in quanto i contattori sono nel giardino condominiale non per questo però ogni qual volta io cucino sono costretta a chiudere il gas perché si sente un forte odore fino a casa ora io mi chiedo a chi spetta di ripristinare il danno? Per poter riavere il gas dal momento che ho figli minori a casa? E chi pagherà la somma di 1300€ di bollette di gas che ovviamente il contatore segnava in modo corretto solo che lo fuoriusciva dalla perdita? Le chiedo con urgenza una risposta in quanto il mio amministratore è veramente un incompetente cosa che farò presente all ente ater

  108. il mio inquilino ha appena lasciato l’appartamento che occupava. La carta da parati vecchia e sporca riveste tre camere, il soggiorno , l’ingresso e il corridoio; a chi spetta rimuoverla? Il mio inquilino ha vissuto in quell’appartamento per quarant’anni e non mi ha mai chiesto il permesso di mettere la carat

    1. Buonasera,
      se Lei non ha dato il permesso spetta a lui rimuoverla.
      Avv Cirri

  109. Gentile avvocato, innanzitutto la voglio ringraziare per il tempo che ci dedica.
    A me occorrerebbe sapere a chi spetta la spesa per la sostituzione del carrello inferiore della lavastoviglie (dove si poggiano i piatti) in quanto è arrugginito. E’ vero che è dovuto ad usura quindi da un lato dovrebbe spettare a me (inquilina), ma dall’altro è una componente che rimarrà nell’elettrodomestico semmai dovessi andar via di casa, quindi spetterebbe al proprietario?? Sperando di leggerla presto, colgo l’occasione per augurarle buone ferie.

  110. Buongiorno,
    Sono il proprietario di un appartamento (proprietá ottenuta per mezzo di un testamento) mentre la persona che ci vive ha ottenuto il diritto di dimora (sempre tramite lo stesso testamento). Questo appartamento ha una terrazza abitabile nella quale da molti anni per ripararsi dal sole é stata montata una tenda. A causa di una forte libecciata la tenda è stata divelta e sono state divelte anche le cimase alle quali la tenda era agganciata. Il dimorante pertanto ha chiamato l’amministratore il quale ha fatto intervenire una ditta di sua fiduciaper la sostituzione della tenda e delle cimase (le cimase sono state sostituite con altre di maggiori dimensioni.
    Sono venuto a conoscenza della cosa a lavori giá fatti, solamente quando, nel rendiconto finanziario di fine anno redatto dall’amministratore,mi venivano addebitate le spese per il lavoro eseguito. La domanda che le faccio é questa la sostituzione di una tenda da sole su una terrazza è da considerarsi un lavoro straordinario?
    Se si, perché dovrei pagare per un lavoro di cui non sapevo niente e che altri hanno concordato sia nei modi che nelle scelte dei materiali e di effettuazione dei lavori?
    La ringrazio per la sua eventuale risposta
    Cordiali saluti

    1. Buongiorno
      La spesa è sicuramente straordinaria.
      Ma loro avevano l’obbligo di comunicarglielo!

  111. Salve,
    Sono inquilina in un appartamento in affitto nella provincia di Bologna. Ho richiesto ai miei proprietari di casa di poter rifare gli infissi in quanto vecchi e non più funzionali, ad esempio nella porta di ingresso c’era uno spiraglio di un centimetro da cui entrava aria. Vorrei sapere a chi spetta il costo dei suddetti infissi, precisando la proprietaria ne avrebbe fatto anche a meno ed allora io mi sono offerta di pagarli in parte.

    Grazie,
    Carlotta

    1. Buonasera,
      se gli infissi sono vetusti spetta al proprietario il rifacimento.
      Avv Cirri

    2. Grazie mille della sua risposta, se posso approfitto ancora della sua disponibilità! Giusto oggi abbiamo discusso coi proprietari che ci hanno ricordato un fatto, che ora le spiego: abbiamo preso un cane senza avvertire i proprietari ( ed ovviamente qua siamo in torto) , questo cane loro poi lo hanno visto più volte e non se ne sono mai lamentati, difatti anche l’inquilino precedente che ha abitato li per 7 anni ne aveva uno, motivo per cui non abbiamo pensato di chiedere quando lo abbiamo preso noi. Il cane non ha mai fatto danni in casa e nel contratto d’affitto non è specificato nulla riguardo agli animali domestici, possono dirci di andarcene o di dare via il cane?!

      Rinnovo i ringraziamenti,
      Carlotta

  112. Buon giorno avvocato, Le chiedo per cortesia se la tinteggiatura del vano scale si intente come lavori ordinari o straordinari. Grazie molte

  113. Buonasera avvocato,
    Nel palazzo dove vivo in affitto da 4 anni stanno per iniziare i lavori di ripristino facciate,tetto.e balconi.
    Devo necessariamente rimuovere i motori dei climatizzatori per installarli a lavori ultimati.
    Chi deve pagare il costo di tale lavoro?
    Grazie mille

    1. Buonasera,
      salvo diverso accordo io riterrei che sono spese straordinarie.
      Avv Cirri

  114. Buonasera avvocato.
    Mi chiamo Simona. Quasi 4 anni fa abbiamo comprato la licenza di un bar. I tubi sotto la pedana danno sempre problemi facendo uscire del acqua in cantina. Sarebbero da sostituire.fin adesso ho fatto venire qualcuno per sturare i tubi, però accade ogni 3-4 mesi,sono da sostituire. La proprietaria dei muri insiste che è una spesa che dovrei coprire io visto che lei mi ha venduto anche le attrezzature insieme alla licenza. Dice che a lei tocca pagare solo se succede qualcosa ai tubi che sono nel muro. Io so che le riparazioni toccano a me magari, ma rifare la parte sotto la pedana non penso.
    Grazie mille
    Buona serata

  115. Gent.mo avvocato Cirri
    Nel caso in cui , a seguito di una perdita di origine non identificabile, sia necessario ricaricare il gas del condizionatore, a chi spetta il costo della ricarica ?
    Ringraziando anticipatamente per la risposta
    Paolo Zanetti

    1. Buongiorno
      dato che l’intervento deriva da un evento eccezionale direi che è straordinaria.
      Tenga conto che ci sono delle voci che potrebbero essere viste dal giudice in un modo e da un altro in altro modo.
      Avv Cirri

  116. Buongiorno Avvocato,
    sono titolare di un appartamento,
    l’inquilino mi ha chiesto il pagamento per delle spese che ha dovuto affrontare per la sostituzione di sifone del lavabo del bagno di servizio, per la sostituzione di flessibile sotto il lavabo e la riparazione del salterello, a chi spetta il pagamento? grazie, cordiali saluti

    1. Buongiorno
      Cosa dice il contratto sulla ripartizione delle spese?
      La sostituzione a cosa era dovuta?
      Usura, danneggiamento, etccc?
      Grazie
      Avv. Cirri

  117. BUONASERA
    HO PRESO UNA CASA IN AFFITTO MA ULTIMAMENTE LA CALDAIA AVEVA PROBLEMI DOPO AVER FATTO LA MANUTENZIONE ANNUALE(PAGANDO 70 EURO) QUINDI NN RISCALDAVA PIU LA CASA E L’ACQUA DELLA DOCCIA ERA SEMPRE FREDDA ,HO CHIAMATO L’AZIENDA CHE SI OCCUPAVA DELLA MANUTENZIONE CHE HA MANDATA UN TECNICO CHE MI HA LASCIATO DOPO LA RIPARAZIONE UNA FATTURA DA PAGARE DI 70 EURO MA STRANAMENTE DOPO 2 MESI IL SOLITO PROBLEMA E DI NUOVO UN ALTRA FATTURA DA PAGARE DI 60 EURO(DA PAGARE)PER LA SOSTITUZIONE DELLA SONDA E ALTRI RIPARAZIONI …IL PROBLEMA E CHE PER ORA HO RIFIUTATO DI PAGARE PERCHE PENSO CHE ASPETTA IL PROPRIETARIO DI CASA MA QUEST’ULTIMO NN VUOLE SAPERNE NULLA E QUINDI CHIEDO COME DEVO FARE?ASPETTA ME A PAGARE? GRAZIE ,CORDIALI SALUTI.

    1. Buonasera,
      se scrive tutto in maiuscole sembra che stia urlando!
      Ad ogni modo è una spesa extra (a meno che il danno lo abbia fatto lei o che il contratto preveda cose diverse…spetta al proprietario).
      Avv Cirri

    2. Buonasera ,
      scusami per la scritta in maiuscola…me ne sono accorta dopo l’invio ..ma volevo ringraziarvi per la risposta tempestiva.

  118. Buongiorno avvocato, sono proprietario di un negozio e a seguito della richiesta di disdetta da parte del conduttore per lasciare il fondo in affitto, al momento del sopralluogo per la restituzione delle chiavi mi sono accorto che il vetro di una vetrina è lesionato. Alla mia richiesta di provvedere alla riparazione prima di procedere alla chiusura del contratto di affitto il conduttore mi ha risposto che lui nell’ultimo periodo non era presente nel negozio che è rimasto chiuso, che questa rottura può essere stata causata dal freddo e non da sua negligenza e che quindi non spettano a lui i costi della sostituzione del vetro. Vorrei chiedere a chi spettano in questo caso le spese della sostituzione del vetro? Alla luce anche del fatto che fino all’ultimo giorno della consegna delle chiavi il conduttore non aveva mai comunicato che la vetrina era stata danneggiata. Grazie , cordiali saluti. Stefano

    1. Buongiorno,
      spettano a lui, anche fosse stato un passante.
      Avv Cirri

  119. Buonasera Avvocato, Al fine di rifare gli impianti idraulici dei due bagni dell’appartamento è stato spaccato e poi nuovamente intonacato anche il muro del salotto (intervento necessario per far passare le nuove tubazioni). Adesso la parete del salotto è da imbiancare ovviamente. Siccome la necessità di imbiancare deriva da lavori straordinari secondo me è a carico del proprietario, in quanto in assenza di tali lavori io (conduttrice) non avrei imbiancato. Il proprietario sostiene invece che si tratta di miglioria e che quindi è a carico mio. La ringrazio anticipatamente per una risposta. Cordiali saluti

  120. Buongiorno avvocato, ho affittato un capannone adibito ad allevamento maialini , mi chiedono di cambiare le finestre esistenti per arieggiare meglio l’allevamento , dicono che e richiesto dall ‘asl per mettere a norma il capannone avente un impianto di ventilazione vecchio modello , sul contratto si legge che viene affittato nello stato in cui si trova a ben migliorare da parte dell’affittuario (per eventuali modifiche devono chiedere il permesso ) secondo lei la spesa e a carico mio o del conduttore ?
    il nuovo conduttore conosceva perfettamente lo stato del capannone anche prima della stipula del contratto
    e semplicemente subentrata una nuova societa per difficolta del vecchio conduttore

    1. Buongiorno
      Dovrei leggere il contratto.
      Se il capannone era a norma prima e la modifica è richiesta solo per esigenze del conduttore (e se il contratto non dice altro) allora la spesa spetta al conduttore.
      Avv. Cirri

  121. Buon giorno,
    sono in affitto con contratto che scadeva il 31/05/2020, per causa Covid ho chiesto una proroga fino al 31/07/2020 pagando l’affitto pieno per i due mesi in più. Quando devo lasciare la casa? Posso rimanere a dormire anche la notte del 31/07/2020?
    Inoltre un topolino ha mangiato i cavi elettrici e il tubo dell’acqua della lavastoviglie, essendo un danno non creato da me devo provvedere io alla riparazione prima di uscire dalla casa?
    Grazie in anticipo
    Buona giornata

    1. Buonasera,
      in teoria la casa dovrebbe consegnarla il 31 ma penso che può trovare un accordo.
      Circa i danni da riparare ricadono su di lei…
      A presto

  122. buongiorno Ho lasciato un locale dove ce una scala interna a chiocciola usurata degli anni 80 dove lui pretende che io glie lo aggiusto.altrimenti non mi rida la cauzione.

  123. Buongiorno avvocato sono in affitto di un negozio con tre vetrine,il
    locatore mi chiede un aumento del 5% sull’affitto per effettuare
    la sostituzione delle stesse perche’ vecchissime. Secondo lei rientra nella norma?? e le devo sostenere??
    Grazie in anticipo
    Buona giornata

    1. Buongiorno,
      lo escluderei. Tuttavia andrebbe letto il contratto di locazione.
      saluti
      avv.Lorenzo Cirri

  124. Buona sera Avvocato ho ricevuto il resoconto delle spese condominiali e il proprietario anzi l amministrazione mi fa pagare intervento sottotetto per chiusura passaggi colombi con pilizia totale 200 euro;chiusura passaggi colombi sigillatura camino e sistemazione tegole 550 euro;riparazione derivatore e connettore 1 piano (e io abito al terzo) intervento antenna condominiale e collaudo 550 euro;riparazione guasto motorino porte automatiche di cabina. Con sostituzione pezzo (ascensore) per l ascensore pago già due fatture all anno di manutenzione ordinaria. Gli importi indicati sono quelli in fattura da dividere ovviamente.. Io sono l inquilina ma tutte queste spese che le ho segnalato non dovrebbe pagarle il PROPRIETARIO? cosa c’entro io per intervento del sottotetto per non fatre passare i colombi con relativa sigillatura del camino che poi ha creato danni all antenna condominiale? Non sono importi piccoli e sono danni imprevisti e secondo me riguardano la manutenzione straordinaria. ATTENDO un suo parere grazie saluti

  125. Dimenticavo il guasto del motorino porte automatiche cabina ascensore costo totale 495 euro assistenza ingegnere per visita periodica 83 euro più verifica periodica ascensore DPR 162/99 165 euro. A sto punto mi domando cosa comprende la manutenzione ordinaria. Grazie attendo un suo riscontro

    1. Buongiorno,
      deve farsi fare il resoconto dall’amministratore con la suddivisione delle spese ordinarie e straordinarie.
      saluti
      avv. Cirri

  126. Buonasera avvocato, sono un conduttore in un appartamento in affitto con passo carrabile. Sono entrato al luglio ed il proprietario ha richiesto il pagamento del passo carraio per l’intero anno e non per il periodo luglio-dicembre, essendo il bollettino del pagamento arrivato nel mese di novembre relativo a tutto il 2020.
    A mio parere la tassa dovrebbe essere da me sostenuta per 6/12 del totale, ma il proprietario sostiene il contrario, perché da normativa tale spesa deve essere sostenuta dal conduttore.
    Esiste una normativa che regola il pagamento di questo servizio in relazione solo al periodo di utilizzo?
    Ringraziandola attendi un suo gentile riscontro.

    1. Buonasera,
      non esiste una normativa specifica in materia.
      Tuttavia ritengo che debba essere considerata una spesa straordinaria a carico del proprietario.
      saluti
      avv Cirri

  127. Buonasera Avv.Cirri Sono in affitto in un appartamento e con il solo posto auto in garage ma sul contratto fattomi firmare ve scritto che se il proprietario deve affittare l’intero garage in 7 giorni di avviso devo togliere la mia macchina dal garage. Rammento che in garage ve il contatore acqua dei vari appartamenti del condominio e la cisterna da 30 quintali con autoclave. Può il proprietario affittare il garage in questione anche essendovi i contatori dell’acqua condominiali e l’autoclave e cisterna in caso di guasto o malfunzionamento?? per la lettura del contatore per chiudere in caso di guasto idrico ecc. Aspetto una sua risposta e mi complimento del suo grande impegno e interesse e di questo importante sito web utilissimo e interessante grazie! Mille!

    1. Buonasera,
      non conosco bene la situazione vostra ma ci saranno sicuramente delle servito e andrà garantito l’accesso a chi di dovere.
      Senta l’amministratore.
      Meglio…
      Avv Cirri

  128. Buongiorno avvocato,il mio proprietario di casa dopo 4anni mi chiede di suddividere la spesa al 50% del suo commercialista per la proroga del contratto di locazione quindi non relativi ai costi della registrazione del contratto in quanto è cedolare secca.
    Dal contratto non c’è nessuna clausola che fa riferimento a ciò,viene solo specificato che per tutto il resto non specificato ci si deve rifare alla legge 9 dicembre 1998 n. 431 e L. 27 luglio 1978, n. 392 ma nulla concerne ciò.
    Può fare questa richiesta?
    Grazie Avvocato

    1. Cara Teresa,
      non c’è alcuna norma che conceda al proprietario il diritto di richiedere le spese del suo commercialista.
      Non acconsenta assolutamente, in assenza di diversa pattuizione contrattuale.
      Cordialmente

      Avv. Lorenzo Cirri

  129. Buonasera Avv.
    interrate nel cortile passano le tubazioni dell’acqua che servono il condominio. Si sono rotte in 2 punti con fuoriuscite d’acqua dal pavimento del cortile, l’amministratore ha fatto fare lo scavo, sostituito la tubazione e riasfaltato il cortile. A chi tocca questa spesa non da poco , in quota al proprietario o al conduttore ? Grazie sin d’ora.

    1. Buongiorno Lino
      Le spese le dividerà l’amministratore di condominio perché le tubature erano condominiali.
      Avv. Cirri

  130. Salve. Siamo in affitto in un appartamento da 3 anni. L’appartamento era nuovo, siamo stati i primi ad entrarvici. L’altro giorno per sbalzi di corrente i citofoni degli appartamenti che affacciano a sud dello stabile hanno smesso di funzionare. Sono state sostituite delle componenti al videocitofono (quello presente fuori al cancello per intenderci) per la somma di 450 euro. A chi spetta questa spesa? Proprietario o inquilino? Per di più, spetta solo ai condomini a cui non funzionava più il citofono od anche a quelli che ha continuato a funzionare? Sul contratto non è specificato nulla riguardo queste cose.

    1. Buonasera,
      ritengo sia una spesa straordinaria e dunque a carico del proprietario.
      Saluti
      Avv. Cirri

  131. Buongiorno, sto per sottoscrivere un contratto di locazione per un immobile commerciale che abbisogna di totale ristrutturazione (realizzazione di servizi igienici, attualmente inesistenti, rifacimento totale di tutti gli impianti, ecc.). Ho già il preventivo dei lavori, predisposto da professionisti e tecnici molto seri ed affidabili previo sopralluogo (più d’uno) , ed è stato convenuto con il locatore un canone che mi consenta il recupero dei costi mediante compensazione nei sei anni di durata del contratto. La mia domanda però è questa: l’immobile si trova al piano terra di un palazzo storico di quattro piani, interamente di proprietà del locatore, completamente sfitto da diversi anni, se a causa di vizi occulti fosse necessario intervenire con ulteriori opere che facciano lievitare sensibilmente il preventivo, chi deve pagare? Se improvvisamente crolla un solaio, magari a seguito di vibrazioni provocate dai lavori, chi ne risponde? Come posso inserire nel contratto una clausola che limiti la mia responsabilità alle opere necessarie all’utilizzo dei locali per la mia attività, spostando sulla proprietà eventuali imprevisti non conoscibili allo stato attuale?
    Grazie fin d’ora per la Sua risposta

    1. Buonasera Manuela,
      si…esatto: deve fare un contratto fatto bene.
      Io fossi in lei mi affiderei a un professionista per redigerlo.
      Via post non posso certo aiutarla ma se abita vicino a firenze possiamo incontrarci.
      Avv Cirri

  132. Salve, ho appena preso in affitto un appartamento e la società del gas mi ha detto che poiché il contatore è staccato da 3 anni, per farmi l’allaccio hanno bisogno di un attestazione di un idraulico. La spesa dell’idraulico in questo caso spetta a me o al proprietario dell’immobile?

  133. buonasera Avvocato,
    ho un hotel in gestione con contratto di affitto d’azienda, al momento della presa in carico non ho segnalato che la struttura non ha vetri antisfondamento, come posso fare? vorrei da qualsiasi problema se un cliente o un lavoratore si dovesse far male
    Ringrazio per l’attenzione
    Cordiali saluti
    Massimo

    1. Caro Massimo,
      in genere nell’affitto certe spese straordinarie possono competere comunque al proprietario, per cui la invito a segnalare la mancanza a quest’ultimo, se del caso a mezzo di un legale di fiducia.
      In quest’ultimo caso sarà più semplice valutare soluzioni conciliative.
      Essendo a conoscenza della mancanza, ritengo non sia così semplice addebitare per intero la responsabilità per eventuali incidenti al proprietario.
      Cordialmente

      Avv. Lorenzo Cirri

  134. Buonasera, sono affittuaria di un appartamento da 7 anni ma con contratto registrato solo da soli pochi mesi. L’appartamento è molto vecchio e i proprietari non hanno interesse di spenderci soldi per migliorie se non di manutenzione base. Da ormai qualche mese a Roma stanno sostituendo tutti i collegamenti internet ADSL con la fibra, che è già presente nel mio palazzo. Al momento è quindi necessario effettuare questo aggiornamento per poter continuare ad avere internet (soprattutto lavorando in smartworking ormai da un anno). Gli accessi dell’impianto elettrico sono però tutti murati e quindi impercorribili. Vi è la necessità di effettuare un buco e installare una canalina per permettere alla fibra di entrare nell’appartamento. Il mio dubbio è l’opera in questione è a carico mio o del proprietario? Non riesco a trovare riferimenti specifici. Grazie mille!

    1. Buonasera,

      ritengo siano a carico del proprietario.
      Saluti
      Avv Cirri

  135. Buonasera sono in affitto ultimamente ho avuto problemi con la corrente che scatta in continuazione e adesso il salva vita non torna più su perché probabilmente c’è stato un corto circuito. Ho chiamato un signore che si intende un po di questo è mi ha detto che bisogna controllare dove sia il corto circuito ed è un lavorone da fare a chi spetta la spesa?

    1. Buongiorno Silvia,
      il rifacimento totale dell’impianto elettrico per un corto circuito è sempre a carico del proprietario.
      Mentre la sostituzione di un singolo componente è a carico all’inquilino.
      Bisogna capire cosa fa saltare il suo impianto!
      Avv Cirri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *